Tomic, foto scabrosa fa il giro del web, la ragazza: "Lo ha voluto lui"



by   |  LETTURE 27435

Tomic, foto scabrosa fa il giro del web, la ragazza: "Lo ha voluto lui"

Al suo debutto nel mondo del tennis era considerato in tennista più che talentuoso, ma ora di Bernard Tomic si parla sopratutto per ciò che accade fuori dal campo da gioco. Nelle ultime ore ha fatto scalpore una scabrosa foto arrivata nel mondo social del tennista australiano e della sua nuova fidanzata, la modella Vanessa Sierra.

Nelle ultime ore la ragazza ha chiarito che l'idea di pubblicare la foto è stata del tennista stesso e che poi lei, su suo consiglio, ha girato quelle scene insieme a lui per il loro account Onlyfans. Nel fine settimana scorso l'ex numero 17 al mondo Tomic ha fatto il debutto su Onlyfans con la modella Vanessa Sierra che poi ha successivamente pubblicato una foto sui social dove lui è appoggiato a lei e morde in maniera abbastanza lieve le natiche della ragazza.

Le parole di Vanessa Sierra sulla foto incriminata

Nel corso del Kyle and Jackie O'Show la ragazza, citata anche sul Daily Mail, ha spiegato: "È stato lui a decidere di partecipare al mio account Onlyfans.

È stato lui a volerlo e domenica l'abbiamo fatto" La ragazza ha rivelato che prima di fidanzarsi i sue non andavano molto d'accordo ed ha spiegato: "Abbiamo chattato tra noi per molto tempo, senza condividere la nostra cura privata sui social"

Tomic non gioca dall'inizio di Marzo scorso, mese dove fu sconfitto agli Ottavi di finale del Challenger di Monterrey e dove fece notizia per la decisione di auto isolarsi perché credeva di aver contratto il Coronavirus.

Le parole all'Herald Sun dello scorso Marzo fecero molto scalpore: "Avevo il fiato corto ed il mio sistema immunitario era debole e mi sentivo male. Non ho effettuato ancora il tampone ma sono consapevole di avere davvero tutti i sintomi.

Penso di averlo preso viaggiando in Messico la scorsa settimana" Qualche giorno dopo la tennista Andrea Petkovic affermò che le parole di Tomic erano del tutto false e che lui si era inventato tutto.