Berrettini e Fognini danno forfait all'ATP 500 di Vienna



by   |  LETTURE 5019

Berrettini e Fognini danno forfait all'ATP 500 di Vienna

Il torneo ATP 500 di Vienna è pronto ad aprire i battenti. Saranno tanti i campioni che si daranno battaglia all’Erste Bank Open a partire dal 26 ottobre. Basti pensare a Novak Djokovic, che ha deciso di partecipare all’evento austriaco per incrementare il suo vantaggio su Rafael Nadal nel ranking ATP.

Il serbo ha più volte ribadito che il record di settimane trascorse in vetta alla classifica mondiale resta una delle sue più grandi priorità: proprio per questo, giocherà a Vienna e a Londra ma salterà il Masters 1000 di Parigi-Bercy, torneo in cui non può né conquistare né perdere punti a causa del ranking congelato proclamato dai massimi organi del tennis.

"Posso superare il record l’8 marzo" , ha detto Djokovic sull'argomento. "Se ci riuscirò, lo dedicherò a mia moglie e a mia madre.Non sono ancora sicuro di farcela perché dipende sia da Nadal che da Thiem e da come andranno le cose da oggi fino alla fine dell’anno, così come ai prossimi Australian Open, però sono in un’ottima posizione" .

Fognini e Berrettini non giocheranno il torneo ATP 500 di Vienna

Brutte notizie arrivano invece sul fronte italiano. Nelle ultime ore, Matteo Berrettini e Fabio Fognini hanno annunciato il ritiro dal torneo di Vienna. Non si conoscono le ragioni che hanno spinto il giocatore romano a fermarsi; le ipotesi fanno pensare a qualche fastidio fisico che impedisce all’azzurro di competere al meglio delle sue possibilità.

Si tratta di un’assenza pesante, sopratutto ragionando in ottica ATP Finals. In questo momento gli ultimi due posti a disposizione sono occupati da Andrey Rublev e Diego Schwartzman, che sembrano essere in ottime condizioni.

Berrettini proverà ad ottenere il massimo a Parigi-Bercy, in quella che sarà la sua ultima grande possibilità per staccare il pass per il torneo dei Maestri. Per quanto riguarda Fognini, è invece facile pensare ad una forma precaria sia a causa della dura operazione subita ad entrambe le caviglie sia a causa della positività al Covid-19.