"Nick sei pazzo", continuano gli scherzi di Tsitsipas e Antetokounmpo a Kyrgios



by   |  LETTURE 4378

"Nick sei pazzo", continuano gli scherzi di Tsitsipas e Antetokounmpo a Kyrgios

Continuano gli scherzi e le prese in giro di Stefanos Tsitsipas e il suo amico cestita greco Giannis Antetokounmpo nei confronti del loro amico Nick Kyrgios. Mentre qualche giorno fa il giocatore dell'NBA aveva "confessato" che Nadal, per cui Kyrgios non ha una particolare simpatica, era il suo giocatore preferito, questa volta ha definito il tennista australiano un pazzo.

Il video che è stato pubblicato nelle storie del profilo instagram dallo stesso Kyrgios, ha come protagonisti Tsitsipas, un suo amico e Antetokounmpo intenti a rilassarsi su una sdraio vicini al mare. Il tennista greco riprende i due mentre commentano alcuni episodi in cui Nick è andato fuori di testa durante i suoi match.

Tsistsipas, che è un buon amico di Kyrgios, ha definito il giocatore australiano "pazzo" Antetokounmpo ha poi espresso il suo affetto per Kyrgios, prima di unirsi a Tsitsipas chiamandolo "matto"

Il giocatore dei Milwaukee Bucks ha detto: "Lo amo, lo amo, sono un grande fan. Fratello, stavo guardando il video dei tuoi momenti di follia durante i tornei che hai giocato. Fratello, sei pazzo ma ti amo ancora", ha detto Antetokounmpo.

Tsitsipas e Antetokounmpo hanno chiamato Nick Kyrgios "matto"

Tsitsipas e Antetokounmpo hanno fatto riferimento a una delle famose esplosioni di rabbia in campo di Kyrgios facendosi delle grandi risate.

In particolare Antetokounmpo faceva riferimento ad una partita contro Yoshihito Nishioka al Washington Open 2019, durante la quale Kyrgios era furioso ed ha lanciato una bottiglia d'acqua con rabbia verso la sedia dell'arbitro nella pausa per il cambio campo.

Quando l'arbitro lo ha sanzionato per il suo gesto, Kyrgios ha semplicemente detto: "Mi è scivolata dalla mano", ma dalle immagini si vedeva chiaramente come il tennista australiano avesse tirato volontariamente e con forza la bottiglietta d'acqua contro la postazione del giudice di sedia.

In questo video i dieci minuti di follia a cui si riferiva Antetokounmpo quando ha registrato il video per Nick Kyrgios: