Il Roland Garros prende forma. Guy Forget: "Seguiremo tutte le direttive del governo"



by   |  LETTURE 1493

Il Roland Garros prende forma. Guy Forget: "Seguiremo tutte le direttive del governo"

A un mese dalla ripartenza, non ci siamo ancora liberati del velo di incertezza che avvolge il calendario. Soprattutto in vista della trasferta nordamericana. Dovrebbe invece avere un cuscinetto più comodo la stagione sulla terra, in particolar modo il Roland Garros.

Che dovrebbe aprire i battenti il 27 settembre. Nel corso di un’intervista rilasciata a “Eurosport” il direttore del torneo Guy Forget ha fatto il punto della situazione con lucidità. «Ci saranno le qualificazioni per gli uomini, le donne e i ragazzi.

Inoltre i tornei di doppi e di tennis in carrozzina non verranno cancellati. Vogliamo contribuire alla crescita di queste specialità. Probabilmente non saremo in grado di organizzare il torneo delle leggende e il misto.

Più che altro per evitare la presenza eccessiva di persone nell’impianto. A ogni modo credo che tutti lo capiranno: sicurezza e salute vengono sempre prima di tutto» ha spiegato.

Le norme per la ripresa: il Roland Garros c'è

Salute e sicurezza, appunto.

Date le circostanze (la Federazione francese ha già fatto sapere che ogni giorno sarà consentito l’accesso a circa ventimila persone) cardini imprescindibili. «I ball boy non potranno dare l’asciugamano ai giocatori.

Ovviamente non vogliamo proteggere solo chi gioca, ma tutto l’ambiente. Come ho già detto in altre interviste, seguiremo alla lettera le indicazioni del governo. Se necessario, faremo anche dei test rapidi. Tutte le persone che vengono dovranno essere munite di mascherina, anche se ti presenti con tua moglie o con un tuo amico sugli spalti devi lasciare un posto libero.

Se la situazione migliora nelle prossime settimane, probabilmente potremo mettere a disposizione anche altri biglietti. Per ora la situazione è questa. Dopo dei mesi così difficili, siamo veramente felici di poter progredire con l’organizzazione di questo torneo» ha concluso.

Ricordiamo che i biglietti saranno in vendita dal 9 di luglio per chi ha diritto di prelazione e dal 16 luglio per tutti gli altri. Photo Credit: Getty Images