Venus Williams e la sua dieta: "La vita è troppo breve per non amare ciò che mangi"



by   |  LETTURE 3536

Venus Williams e la sua dieta: "La vita è troppo breve per non amare ciò che mangi"

Attraverso una interessante intervista ai microfoni di Women's Health l'ex numero 1 al mondo Venus Williams ha raccontato come funziona la sua dieta. Ecco le sue dichiarazioni: "Per motivi di salute ho iniziato a mangiare vegano, il mio obiettivo e soprattutto i miei bisogni facevano sì che dovevo alimentare il mio corpo nel miglior modo possibile.

È molto importante alimentare il mio corpo nel migliore modo possibile, soprattutto perché la dieta ha un ruolo fondamentale per me in quanto giocatrice: "Ovviamente cerco di rispettarla sempre, ma capita talvolta di "imbrogliare""

Nel corso dell'intervista la sette volte vincitrice di Slam ha trattato di come funziona nello specifico la sua dieta: "Non sono una persona mattiniera e non faccio solitamente per questo motivo una grande colazione.

Di solito mi servono giusto un po' di proteine e mangio frutta o un frullato proteico. Il pranzo è molto importante per un'atleta, mi assicuro quindi di assumere proteine e carboidrati. Può variare da patate dolci e riso a un semplice frullato verde.

Solitamente dopo i match inoltre assumo un frullato di proteine in polvere con latte e successivamente un primo" Dopo devo assolutamente fare uno spuntino e durante le riunioni di lavoro sono sempre alla ricerca di piccole cose da portare in viaggio.

Per cena adoro le insalate vegane Caesar perché sono semplicissime"

Le piccole passioni a cui non si può rinunciare

Non è solo questo per Venus che in alcune situazioni non riesce a non "imbrogliare" nella sua dieta.

A riguardo lei dice: "Quando mi alleno cerco di controllarmi il più possibile, ma a volte una ragazza ha bisogno solo di una ciambella. Certo a volte riesco a rinunciare a queste voglie di dolci medianti succhi o frullati che sono comunque nutrienti"

Infine conclude: "È tutto basato sulla moderazione. La vita è troppo breve per non andare ciò che stai mangiando"