Sinner è pronto al riscatto: disputerà il torneo di Rotterdam la prossima settimana


by   |  LETTURE 3102
Sinner è pronto al riscatto: disputerà il torneo di Rotterdam la prossima settimana

Jannik Sinner non ha iniziato l’anno nel migliore dei modi. Il giovane tennista italiano ha vinto una sola partita, contro Max Purcell agli Australian Open, ed incassato tre sconfitte al primo turno nei tornei disputati a Canberra, Auckland e Montpellier.

Nonostante alcune prestazioni negative, non bisogna però azzardare pronostici troppo severi su un ragazzo che ha compiuto 18 anni lo scorso 16 agosto. Ogni atleta compie degli sforzi e dei sacrifici enormi per imporsi ad alti livelli; c’è chi raggiunge la sua maturità sportiva sin dalla giovane età e chi necessita di più tempo.

Considerando che ci troviamo di fronte ad un talento classe 2001, qualsiasi giudizio appare deleterio e prematuro. Il suo stesso allenatore, Riccardo Piatti, ha parlato di un lungo processo di crescita. “Jannik lavora, continua a migliorare e va avanti per la sua strada secondo il programma e i tempi che ci siamo dati.

Con Jannik ho un progetto triennale, io lavoro e mi baso su quello, non è che dopo ogni partita, vinta o persa che sia, ci mettiamo qui ad analizzare ogni cosa. Ragioniamo più complessivamente e su tempi più lunghi”.

Sinner avrà la possibilità di mostrare i suoi passi in avanti già dalla prossima settima. L’altoatesino ha infatti ricevuto un’importante wild card per il torneo ATP 500 di Rotterdam. Il torneo olandese potrà contare sulla presenza di grandissimi giocatori del calibro di Daniil Medvedev, Stefanos Tsitsipas, Roberto Bautista Agut, Gael Monfils, Fabio Fognini, Denis Shapovalov, Karen Khachanov e molti altri.