Shapovalov: "Abbiamo bisogno dell'Hawk-Eye anche sulla terra"


by   |  LETTURE 1017
Shapovalov: "Abbiamo bisogno dell'Hawk-Eye anche sulla terra"

Si è spesso parlato dell’utilizzo dell’Hawk-Eye anche sulla terra battuta. La questione è diventata di nuovo attuale dopo la foto pubblicata su Instagram da Marton Fucsovics, che ha mostrato il segno lasciato dalla palla sull’ultimo punto della partita persa contro Nikoloz Basilashvili; palla giudicata buona dal giudice di sedia ma non dall’ungherese.

“Sarebbe stato doppio fallo del mio avversario. Avrei avuto l’ultima possibilità di rientrare in partita” , ha scritto un furioso Fucsovics. Denis Shapovalov, uno dei massimi esponenti della nuova generazione, ha voluto esprimere la propria opinione su quanto accaduto durante il match di primo turno del Masters 1000 di Roma.

Il giovane tennista canadese ha pubblicato un post sul proprio account Twitter ed ha scritto: “Questo è brutale secondo me. Abbiamo bisogno del sistema di Hawk-Eye anche sulla terra battuta. Ci deve essere un modo.

Cosa ne pensate ragazzi”.

Shapovalov affronterà al secondo turno degli Internazionali BNL d'Italia il campione serbo Novak Djokovic.