Masters 1000 di Madrid, wild card a Jaume Munar


by   |  LETTURE 1762
Masters 1000 di Madrid, wild card a Jaume Munar

Il 21enne Jaume Munar è cresciuto molto nelle ultime stagioni: se nel 2017 orbitava alle soglie della top 300, negli ultimi due anni lo spagnolo è riuscito a compiere un balzo di ben 200 posizioni nel ranking mondiale, piazzandosi al numero 60.

Il suo primo titolo Challenger è arrivato in casa, a Segovia, nel 2017, ed è stato poi seguito dai trionfi a Prostejov e Caltanissetta, che gli hanno consentito di approdare, per la prima volta in carriera, tra i primi 100 del mondo.

Nel 2018, lo spagnolo è riuscito a collezionare ben dieci successi a livello ATP, qualificandosi per il Roland Garros e riuscendo qui a sconfiggere David Ferrer, prima di perdere più che decorosamente contro Novak Djokovic.

I buoni risultati di Jaume non si sono limitati alla terra battuta, visto che il talento spagnolo è riuscito a passare il primo turno agli US Open e poi a dare battaglia alle Next Gen ATP Finals di Milano. Anche il 2019 si è aperto sotto i migliori auspici per Munar, che ha già collezionato cinque quarti di finale in stagione ed è riuscito, pochi giorni fa a Marrakech, a battere il numero 3 del mondo Alexander Zverev.

Proprio il giorno successivo alla vittoria contro il tedesco, Munar ha ricevuto una wild card per il Masters 1000 di Madrid, dove negli ultimi tre anni non era mai riuscito a superare le qualificazioni: questo gli permetterà di esordire nel main draw del quarto 1000 stagionale, di fronte al pubblico amico.

“Voglio ringraziare gli organizzatori del Madrid Open per la wild card che mi hanno concesso” ha dichiarato Jaume. “Voglio esprimere la mia gratitudine nei confronti di Feliciano Lopez e Manolo Santana, per l’opportunità che mi hanno offerto.

Per me è essenziale avere la possibilità di partecipare ad un torneo così importante e di fronte al pubblico di casa. Sono molto felice ed emozionato di competere a Madrid, sono sicuro che sarà una settimana fantastica per me e per tutti gli appassionati di tennis”.