Gael Monfils, tendine lesionato? "Stavo giocando bene, è davvero triste"


by   |  LETTURE 2518
Gael Monfils, tendine lesionato? "Stavo giocando bene, è davvero triste"

Tanta sfortuna per Gael Monfils. In uno dei momenti più felici della carriera – una sola sconfitta nelle ultime 12 partite con tanto di titolo vinto a Rotterdam – il francese è costretto a rinunciare prima di scendere in campo nel match di quarti di finale di Indian Wells contro Dominic Thiem.

Monfils, peraltro, occupava una metà di tabellone dove probabilmente era il favorito numero uno per aggiudicarsi il posto in finale dalla parte alta del tabellone. Un problema al tendine d’Achille della gamba sinistra ha costretto Gael ad alzare bandiera bianca, e solo i prossimi giorni sapranno decifrare esattamente la gravità dell’infortunio.

«Qualche giorno fa ho sentito un picco, ma è stato ieri, dopo la partita, quando il dolore è diventato molto serio – dice il francese in conferenza stampa - Oggi abbiamo provato a fare delle terapie, ma appena ho toccato la zona, ho avvertito molto dolore.

Devo aspettare qualche giorno per valutare l'infortunio ed essere in grado di dire se questo mi terrà per un po’ di tempo lontano dal campo». C’è molto rammarico per Monfils, come detto, nel miglior momento degli ultimi due anni: «Stavo giocando molto bene, questo è davvero triste, gli infortuni fanno parte del nostro lavoro e dobbiamo essere forti mentalmente.

Continuerò a lavorare per tornare presto e meglio che mai», conclude Gael. Davvero un peccato perché in questo momento Monfils era in grado di fare cose come questa: