Appena 5 game separano Federer dalla qualificazione. Ecco gli scenari


by   |  LETTURE 4623
Appena 5 game separano Federer dalla qualificazione. Ecco gli scenari

Dal nostro inviato a Londra

Carta, penna e contare. Fatta salva la chiamata fuori dai giochi di Kei Nishikori, nel gruppo Hewitt diventa lotta a tre, anzi a due visto che Kevin Anderson è certo di un posto in semifinale, anche se ancora non sa se come primo o secondo.

La situazione è questa: Dominic Thiem chiude con una vittoria e due sconfitte, due set vinti e quattro persi e un 26-30 alla voce “game persi/vinti”. Le speranze di passare i gironi per l’austriaco sono legate a un unico esito dei quattro possibili nel match di stasera, ovverosia di una vittoria in due set di Anderson che, per contro, è anche l’unico risultato che potrebbe eliminare Federer. Ma non finisce qui.

Una qualsiasi vittoria di Federer qualificherebbe lo svizzero come primo e Anderson come secondo. Una vittoria in tre set di Anderson qualifica il sudafricano come primo e Federer come secondo. La parte interessante arriva proprio per l’ipotetico successo del sudafricano in due set: in questo caso occorrerebbe contare il numero dei game per decidere chi tra Thiem e Federer passerebbe in semifinale (Nishikori già out visto che ha un irrimediabile 19-33 come record game).

Qualora Federer dovesse perdere 6-3 6-2 il suo totale ammonterebbe, paradossalmente, a 26-30, identico a quello di Thiem. E in questo a caso a qualificarsi sarebbe Federer ma non per lo scontro diretto – come molti colleghi erroneamente stanno affermando – bensì per il miglior ranking che premierebbe lo svizzero numero 3 del mondo contro il numero 8 di Thiem. Va da sé che una sconfitta più netta di 6-3 6-2 fa passare Thiem, mentre una sconfitta meno severa del 6-3 6-2 (compreso)qualifica Federer.

Semplificando, a Federer basterà vincere 5 game per essere certo di un posto in semifinale, mentre – solo poco meno importante – la partita di stasera vale uno spareggio per il primo posto, il che consentirebbe di evitare (con ogni probabilità) Djokovic in semifinale. Sarà, dunque, partita vera. È bene ricordare che è sì vera la storia dei 5 game, ma con una doverosa (seppur remota) precisazione: qualora Federer dovesse perdere 7-5 6-0 - vincendo dunque i famosi 5 game - questo non gli basterebbe perché chiuderebbe a 26 game vinti (gli stessi di Thiem) e 31 persi (contro i 30 di Thiem). Quindi, perdendo un ipotetico primo set per 7-5, Federer dovrebbe vincere il sesto game chiudendo che gli consentirebbe di chiudere con una percentuale migliore di game vinti sul totale di quelli giocati.