Malek Jaziri: "In questo momento ho bisogno di aiuto"



by   |  LETTURE 4380

Malek Jaziri: "In questo momento ho bisogno di aiuto"

Malek Jaziri, numero 59 del mondo, ha perso la sua partita di primo turno agli Us Open contro Pablo Carreno Busta con il punteggio di 7-5 6-2 6-2. Il tennista tunisino ha avuto comunque un’ottima stagione ed ha rilasciato interessanti dichiarazioni sul suo stato attuale in un’intervista per Sport 360.

Ho bisogno di aiuto, voglio essere onesto, è questa la verità. Chi dice che non ha bisogno di aiuto sta mentendo” , ha spiegato Malek. Importanti sono state le sue vittorie contro due top 10 come Marin Cilic e Grigor Dimitrov, ma a partire dal Roland Garros il 34enne ha vinto tre partite delle ultime tredici disputate.

Mi sto allenando bene, ma in campo non sono del tutto a mio agio. Ho lavorato sull’aspetto fisico, ma quando perdi molte partite hai problemi mentali, questa è una delle mie grandi sfide. Il mio obiettivo è quello di essere tra i primi trenta giocatori al mondo e devo lavorare molto sulla parte psicologica.

Questo sport è complicato, perché necessità di molta costanza e di motivazioni continue. Per questo ammiro giocatori come Rafael Nadal. Ho sbagliato la mia programmazione, dopo la stagione su terra ero stanco, ma sono andato lo stesso a giocare s-Hertogenbosch.

Ho commesso un errore, perché se voglio continuare a giocare per molti anni, aumentare le settimane di riposo sarà la chiave”. Jaziri ha raccontato di essere disposto a lavorare con un allenatore per il miglioramento delle sue prestazioni mentali, ed ha concluso il suo discorso parlando delle sue necessità.

Ho dimostrato che avrei potuto battere buoni giocatori, ma non ho avuto costanza. L’atteggiamento è più importante, sto lavorando su di esso, anche se non è facile”.