Gael Monfils: "Ricevo commenti razzisti a ogni partita"


by   |  LETTURE 2182
Gael Monfils: "Ricevo commenti razzisti a ogni partita"

Gael Monfils è uno dei tennisti più amati dai tifosi. Il francese è consapevole dell'amore nei suoi confronti grazie al suo gioco divertente e al suo carattere estroverso, ma ci sono diverse tipologie di supporter. "Ne ho di belli e di brutti - ha detto dopo la vittoria in tre set su John Isner -. Brutti perché praticamente in ogni partita ricevo qualche commento razzista e ti scontri con razzisti. E poi l'opposto, super tifosi che ti seguono in strada, al negozio, non lontano da dove vivi. Entrambe le cose sono un po' strane ma è questo il nostro lavoro e lo si accetta. Per me è una fortuna e una benedizione avere il loro sostegno. Cerco di essere me stesso in campo, di dare tutto e di mostrare le mie emozioni e se le persone possono rivedersi me, è grandioso".

A che punto è con il suo stato di forma? Monfils, numero 42 del mondo ma numero 6 poco più di un anno fa, ha risposto: "Sono distante 34 posizioni da dove vorrei essere, quindi è molto lontano. Non sto giocando un gran tennis, ok oggi (domenica, ndr) ho servito bene e spinto più col dritto, ma posso fare meglio".