Damir Dzumhur: 'A Wimbledon Federer ha ricevuto applauso 10 volte più forte del mio'


by   |  LETTURE 9040
Damir Dzumhur: 'A Wimbledon Federer ha ricevuto applauso 10 volte più forte del mio'

Non capita spesso per un giocatore di bassa classifica affrontare Roger Federer due volte in un mese. A Damir Dzumhur è capitato nel 2015, quando si è trovato di fronte quello che è considerato il miglior giocatore di sempre. "È stato un sogno diventato realtà.

Era il mio idolo e sognavo di affrontarlo. Poi in appena venti giorni ci ho giocato contro sul centrale del Roland Garros e di Wimbledon. Dopo la seconda volta ho detto 'e' abbastanza. Non ne ho più bisogno. Volevo sfidarlo una volta ma non così tante volte'.

È stato speciale a Wimbledon, dove sono stato il primo a scendere in campo. Ho ricevuto un grande applauso ma quando è stato il turno di Roger, l'applauso è stato dieci volte più grande. E pensare che credevo che non potesse esserci un applauso più grande di quello che avevo ricevuto io...".

L'ultima volta che ha viaggiato in prima classe in aereo? "Tre anni fa. Avevo superato le qualificazioni arrivando fino al terzo turno agli Australian Open. Era stata una grande settimana per me. Quindi sulla via del ritorno, ho viaggiato in prima classe...

avevo un biglietto economy ma mi sono detto 'ho guadagnato dei bei soldi, voglio godermeli'. La prima classe è molto diversa rispetto a quella economy. Purtroppo non è possibile ogni volta viaggiare in prima classe, ma nei viaggi lunghi vale la pena avere la prima classe.

Tanto cibo, anche tanto bel sonno. Sembra che sei in un letto e puoi dormire tanto. Ogni volta che scelgo la prima classe, dormo l'80% del viaggio."