Mouratoglou: “Murray è l’emblema del tennis moderno”


by   |  LETTURE 4258
Mouratoglou: “Murray è l’emblema del tennis moderno”

Secondo Patrick Mouratoglou, coach di Serena Williams, la vittoria di Andy Murray nelle ATP Finals di Londra e la conquista del vertice della classifica mondiale (entrambe ai danni di Novak Djokovic) è l’emblema dell'evoluzione del tennis.

Dalle pagine del quotidiano L'Equipe si legge: "Quello che è impressionante con Andy è l'intensità che ha mantenuto per sei mesi. Ciò è, in realtà, il marchio dei campioni di oggi.

Una grande intensità sia fisica che mentale. Questa finale ne è stato il simbolo perfetto. Murray vince dopo aver giocato due maratone [prima contro Nishikori e poi contro Raonic in semifinale]. In sei mesi ha perso un paio di partite ma non ricordo di aver visto alcun passaggio a vuoto da parte sua" ha commentato il fondatore della Mouratoglou Academy.

"Andy Murray n°1 è il trionfo del tennis di oggi. Novak [Djokovic] gioca il suo stesso tennis, Rafa [Nadal] è più da terra battuta ma tutti e tre hanno le stesse qualità: hanno un fisico grandioso, sono molto difficili da superare, estremamente intensi e fanno pochissimi errori.

Cercano di essere aggressivi o, più precisamente, cercano di dominare gli scambi" aggiunge il tecnico francese, convinto che sia questo il gioco più efficace per il tennis moderno e per le nuove superfici. “Djoko e Murray sono gli archetipi di questo tennis vincente.

Niente a che vedere con quelli che li hanno preceduti (vedi Agassi, Sampras, Becker, Edberg, Rafter o McEnroe). Il tennis è cambiato", ha concluso Mouratoglou.