Piotr Wozniacki: 'Caroline dovrebbe assumere un supercoach che l'aiuti mentalmente'


by   |  LETTURE 2576
Piotr Wozniacki: 'Caroline dovrebbe assumere un supercoach che l'aiuti mentalmente'

La semifinale persa contro Angelique Kerber agli US Open è solamente un punto di partenza per Caroline Wozniacki. Allontanata l'ipotesi ritiro, la danese vuole tornare ai massimi livelli, e vuole farlo con un gioco aggressivo e propositivo, come detto da papà Piotr in un'intervista a Ekstra Bladet.

"E' stata la prima volta che ho visto Caroline giocare nel modo in cui ha fatto contro Kerber. Ha perso contro la numero uno, che era più solida quel giorno. Ma è l'inizio di ciò che vorrei fosse una nuova era per Caroline, che ha voluto giocare la partita prendendo rischi, attaccando bene e creandosi lei possibilità.

Ora deve saper concretizzare. Quindi dobbiamo lavorare più sulle volée. Il servizio è buono ma può essere migliorato. E' su questo che dobbiamo concentrarci maggiormente, cercheremo di lavorarci durante i tornei asiatici." E apre all'ipotesi super-coach: "Una volta terminata la stagione, ci siederemo e valuteremo.

Abbiamo visto giocatori come Djokovic, Murray e Federer farsi aiutare da ex vincitori Slam per avere consigli. Magari anche noi dovremmo far lo stesso. Non sarà un coach con cui lavorare ogni giorno, perchè per quello ci sono io, ma qualcuno che l'aiuti a livello mentale."