Australian Open - Rublev vince una partita pazza con Rune. Shelton sogna



by   |  LETTURE 1963

Australian Open - Rublev vince una partita pazza con Rune. Shelton sogna

Ben Shelton non aveva mai superato i confini degli Stati Uniti. Eppure aveva già buttato giù il muro dei primi cento giocatori del mondo. L’ex campione NCAA alla prima partecipazione in carriera agli Australian Open raggiunge invece addirittura i quarti di finale.

Continua la straordinaria ascesa del talento statunitense, che dopo Zhang, Jerry e Popyrin, sfrutta i buchi nel tabellone e abbatte anche la resistenza del connazionale J.J. Wolf. Sempre in cinque set. Manco a dirlo recupera uno svantaggio di due set a uno e dilaga nel quinto guadagnandosi il Andrey Rublev vince parallelamente una partita assolutamente surreale contro Holger Rune.

Partita che veleggia nel mare dell’incertezza fino alla fine e che premia il più costante dei due, che chiude con 22 ace e 58 vincenti in totale. Più di qualche recriminazione comunque per il tennista danese, che non dilapida solamente un vantaggio di 5-2 nel corso del quinto set.

Il campione del ‘1000’ di Parigi-Bercy spreca l’impossibile. Serve con risultati piuttosto modesti per vincere sul 5-3, manca due match point sul 6-5, ma soprattutto dilapida un vantaggio di 5-0 e 7-3 nel super tie break e alla fine della corsa finisce per pagare più mentalmente che fisicamente la battaglia contro il russo.

Che chiude alla terza opportunità utile sul 6-3 3-6 6-3 4-6 7-6(9). Nel tabellone femminile Aryna Sabalenka mette fine alla marcia di una delle giocatrici più in forma del circuito - Belinda Bencic - con un 7-5 6-2 condito da qualche difficoltà solamente nel corso della prima frazione.

Anche perché recupera un break di ritardo, evita il tie break e legittimamente – grazie a una prestazione incredibilmente solida – raggiunge per la prima volta i quarti di finale su blu di Melbourne Park.

Ad attenderla ci sarà Donna Vekic. Sarà una prima volta tra le prime otto sul blu australiano anche per la tennista croata, che mette parallelamente fine alla marcia di Linda Fruhvirtova. A completare il quadro dei quarti di finale nella parte bassa del tabellone ci sono Karolina Pliskova e Magda Linette, che mette invece la firma sulla sorpresa di giornata con il successo ai danni di Caroline Garcia.