Craig Tiley non cambia idea sugli orari in notturna: "Partita epica"



by   |  LETTURE 1524

Craig Tiley non cambia idea sugli orari in notturna: "Partita epica"

Una delle critiche che si stanno muovendo in questi Australian Open edizione 2023 è inerente agli orari di gioco che hanno visto alcuni match prodigarsi fino a notte fonda. Uno degli esempi massimi di questa situazione si è avuta durante l’incontro valevole per il secondo turno tra Andy Murray e Thanasi Kokkinakis.

Il match, vinto in rimonta da Andy Murray quando la partita sembrava oramai persa, è durato ben 5 ore e 45 minuti terminando fino a notte fonda, precisamente dopo le 4 del mattino.
Vibranti sono state le proteste del tennista britannico che si è detto completamente contrario a questo regolamento durante la conferenza stampa post gara: “Non so a chi giovi.

In un match del genere, sì, veniamo qui dopo la partita, ed è questo che si discute, invece di parlare del match epico tra Murray-Kokkinakis. Incredibilmente la gente è rimasta fino alla fine. Apprezzo molto che la gente lo faccia, creando un'atmosfera fantastica, però ci sono persone che devono lavorare il giorno dopo e questi sono orari non consoni.

Se mio figlio fosse un bambino che gioca a pallone per un torneo e tornasse a casa alle 5 del mattino, come genitore mi arrabbierei. Non è vantaggioso per loro. Non è vantaggioso per gli arbitri e gli ufficiali di gara.

Non credo che sia fantastico per i tifosi. Non è positivo per i giocatori. Quindi, sì, ne parliamo sempre. Se ne parla da anni. Quando le partite notturne iniziano tardi e ci sono condizioni del genere, queste cose succedono”.

Craig Tiley parla di partita epica nel match in notturna

Ha parlato di questa situazione il direttore del torneo Craig Tiley in un’intervista che ha rilasciato a Today dove ha chiarito che il percorso giornaliero non subirà alcuna modifica e quindi ci sarà la possibilità che si possa giocare nuovamente fino a notte fonda: "È stata una partita epica e quando si organizza una partita del genere poco prima delle 22 non ci si aspetta che duri quasi sei ore” - ha dichiarato il direttore australiano parlando del match tra Murray-Kokkinakis”.

È vero, e quando hai venticinque sessioni, due settimane, centinaia di migliaia di persone che entrano nella struttura e i migliori giocatori del mondo in un unico posto, sei destinato ad avere questi momenti". Andy Murray nei primi due turni ha giocato in entrambi i casi al quinto set. Al terzo turno per lui ci sarà lo spagnolo Roberto Bautista Agut.