Australian Open, un Top 20 salta il torneo: c'è l'annuncio ufficiale

Con il suo forfait, van de Zandschulp diventa testa di serie

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Australian Open, un Top 20 salta il torneo: c'è l'annuncio ufficiale

Dopo un 2022 all’insegna della rinascita, Marin Cilic è costretto nuovamente a fare i conti con i problemi fisici. Arrivano, infatti, brutte notizie per il croato, che tramite i social ha annunciato di dover rinunciare agli Australian Open, al via il prossimo 16 gennaio.

Un’assenza pesante per il tennista 34enne, che a Melbourne ha raggiunto la finale nel 2018 (quella che ha consegnato a Roger Federer il 20esimo Slam in carriera) e i quarti lo scorso anno, motivo per il quale c’erano tutti gli estremi per considerarlo un protagonista di questa edizione.

Forfait che rappresenta sicuramente un duro colpo per Marin Cilic, che con il suo ritiro permette a Botic van de Zandschulp di rientrare tra le teste di serie del torneo. “Non un grande inizio di 2023 e alcuni giorni difficili a Melbourne.

Sono devastato dal non poter disputare gli Australian Open. Ma la salute viene prima di tutto: ci vediamo l’anno prossimo, Melbourne!”, ha scritto Cilic su Twitter.

Ritorno amaro per Cilic

I problemi fisici e la conseguente decisione di rinunciare agli Australian Open rappresentano un autentico fulmine a ciel sereno per Marin Cilic.

Il tennista croato, finalista cinque anni fa, era giunto a Melbourne convinto di dire la sua, di recitare un ruolo da protagonista anche se, sulla carta, qualcuno poteva non pensarla così. Ma soprattutto, la grande fiducia con cui Cilic arrivava all’Happy Slam si fondava sulla bella cavalcata del 2022 appena passato.

La scorsa stagione, infatti, il campione Slam, a dispetto dell’età e degli infortuni, era riuscito a entrare di nuovo nella Top-20 mondiale partendo dalla 30esima posizione. Il punto di svolta è stato il raggiungimento della semifinale al Roland Garros, risultato eguagliato per la prima volta in carriera.

Cadrà poi contro un esperto della superficie come Casper Ruud (successivamente sconfitto in finale da Rafael Nadal), ma il cammino sulla terra parigina gli ha consentito di salire al 17esimo posto del ranking ATP, il miglior piazzamento dall’agosto 2019.

Un duro colpo, dunque, per Cilic, che dovrà cercare di smaltire al più presto la delusione del forfait agli Australian Open e rimettersi in carreggiata se non vuole perdere troppe posizioni in classifica. Photo Credits: Getty Images

Australian Open
SHARE