Australian Open Q - Un italiano sicuro nel tabellone principale. Brilla Stefanini

Sorprese ad Adelaide e ad Auckland: da una parte esce Rublev, dall'altra saluta il torneo all'esordio Ruud

by Perri Giorgio
SHARE
Australian Open Q - Un italiano sicuro nel tabellone principale. Brilla Stefanini

Partiti in 16, arrivati in 4. Quanto meno al turno decisivo. Si delinea il tabellone nelle qualificazioni degli Australian Open con tanto di azzurro derby nel mezzo. La buona notizia è che dal tabellone cadetto approderà in quello principale almeno un tennista italiano.

Situazione più o meno analoga nella parte femminile, con la sola superstite Lucrezia Stefanini che batte a sorpresa e in rimonta la freschissima finalista del Wta di Auckland Masarova e si garantisce contro Sachia Vickery la possibilità di prendersi il Main Draw grazie a un 1-6 6-3 6-3.

Il derby sarà tra Luciano Darderi e Mattia Bellucci, che si aggiudica l'altro derby di giornata contro Francesco Passaro con un 7-6(4) 6-3 condito realmente da problemi solamente nel primo set. Giro sulle montagne russe per Darderi, che evita il tie break nel primo set, che muove il punteggio solamente in un caso nel secondo e che dilaga nel terzo fissando il punteggio sul 7-5 1-6 6-1 contro l'australiano Sweeny.

Grande vittoria di Arnaldi che prosegue la marcia nel tabellone cadetto e si garantisce il 'match-draw' contro Purcell grazie a un faticosissimo 5-7 7-5 6-4 ai danni di un altro tennista australiano, Bolt. Recriminazioni e non poche per gli altri azzurri battuti al secondo turno.

Partendo da Zeppieri che manca una manciata di match point contro Riedi al tie break del terzo set passando per Brancaccio che invece non riesce a trovare armi sufficientemente valide per aggrapparsi al jeu decisif nella frazione decisiva contro Schoolkate.

Fuori anche Gianluca Mager, Francesco Passaro e Andrea Pellegrino. Cinquantasette minuti. Tanto dura il derby di secondo turno a Hobart tra Elisabetta Cocciaretto e Jasmine Paolini. Dopo il colpo ai danni di Alize Cornet all'esordio, la tennista azzura stravince la sfida 'di casa' con un severissimo 6-2 6-1 e aggancia ai quarti (i quarti in carriera nel circuito maggiore) contro Bernarda Pera.

Pesante sconfitta per Andrey Rublev ad Adelaide nella tappa numero due del '250' australiano. All'esordio nel circuito in stagione, il numero uno del seeding si imbatte contro uno straordinario Thanasi Kokkinakis - campione della passata edizione - che rimedia a un buco nella seconda frazione e chiude in tre.

Sconfitta anche per Casper Ruud, che parallelamente all'esordio ad Auckland dopo la parentesi in Atp Cup cede al tie break del terzo set a Laslo Djere.

Australian Open
SHARE