Australian Open, quanti italiani ai nastri di partenza delle qualificazioni!

Saranno ben sedici gli italiani che tenteranno l'accesso al main draw

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
Australian Open, quanti italiani ai nastri di partenza delle qualificazioni!

La flotta azzurra che sbarcherà a Melbourne nel gennaio del 2023 può contare sulla presenza di ben 16 tennisti che partiranno dalle qualificazioni per tentare di raggiungere il sogno chiamato main draw del primo slam stagionale.

Non è un record per il tennis italiano visto che agli Us Open il numero era di 18 atleti ai nastri di partenza, ma è comunque un numero pazzesco che dimostra come il 2022 per il nostro tricolore sia stato positivo anche tra i giovani e per quei tennisti più esperti che hanno ben figurato nei tornei Challenger.

Al primo turno di qualificazione ci saranno: Marco Cecchinato, Francesco Passaro, Matteo Arnaldi, Luca Nardi, Franco Agamenone, Mattia Bellucci Giulio Zeppieri, Flavio Cobolli, Andrea Pellegrino, Riccardo Bonadio, Raul Brancaccio, Francesco Maestrelli, Luciano Darderi, Gianluca Mager, Andrea Vavassori e Roberto Marcora.

Il primo è numero 101 del ranking mondiale, mentre l'ultimo è 686esimo al mondo.

Quanti millennial tra i qualificati

Di questi sedici ci sono ben sette millennial che dimostra di come il futuro dell’Italia tennistica è in ottime mani (e i tre qualificati alle Next Gen confermano questo dato).

Per uno di loro, ovvero Bellucci, sarà la prima in assoluto in un turno qualificazione per uno slam. Il giovane 21enne di Busto Arsizio vede ripagate le fatiche per un anno impegnativo che lo ha visto trionfare prima in 5 titoli itf (4 15k e 1 25k) per poi sollevare due titoli Challenger a Saint-Tropez e Vilnius, entrambi su cemento.

Challenger che hanno visto trionfare anche altri italiani. Il più titolato è stato Luca Nardi a quota 3. Seguono poi Marco Cecchinato e Mattia Bellucci a 2. Infine un successo a testa per Gianluca Mager, Flavio Cobolli, Franco Agamenone, Matteo Arnaldi e Francesco Passaro.

Quest'ultimo detiene il record di più finali Challenger disputate nel 2022 dagli italiani, ben cinque. Al primo turno del major australiano sono già qualificati Jannik Sinner, Matteo Berrettini, Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego e Fabio Fognini che aspettano e che sicuramente sperano che la truppa italiana possa incrementare dai risultati delle qualificazioni.

Australian Open
SHARE