Daniil Medvedev pronto per Rafa Nadal: "Allungare rivalità con Federer e Djokovic"



by   |  LETTURE 2669

Daniil Medvedev pronto per Rafa Nadal: "Allungare rivalità con Federer e Djokovic"

Daniil Medvedev-Rafa Nadal sarà il grande evento che chiuderà il sipario dell’edizione 2022 degli Australian Open, che entrerà decisamente nella storia per tutto quello che è accaduto prima del via e anche durante.

I due tennisti sono pronti a darsi battaglia per ottenere il titolo e succedere a Djokovic nell’albo, dopo che il serbo ha trionfato consecutivamente dal 2019. Quattro i precedenti fra gli atleti, con lo spagnolo avanti 3-1 (uno dei successi proprio in una finale, agli Us Open): il numero 2 al mondo ha però vinto l’ultima sfida giocata alle Atp Finals del 2020.

Parla Medvedev

Il russo in conferenza stampa si è soffermato sull’ultimo ostacolo che lo separa dal trionfo a Melbourne, il campione Rafa Nadal: “Sappiamo tutti che insieme a Djokovic e Federer sono i tre migliori giocatori nella storia del tennis.

Hanno ottenuto record incredibili nelle loro carriere. Hanno praticamente tutti gli stessi titoli. Alcuni hanno più Coppa Davis, altri più Roland Garros… Rafa è un simbolo nel torneo francese e dubito davvero che qualcuno possa battere quello che ha ottenuto a Parigi.

Ci sono record che vengono battuti ogni 100 anni, altri in 50 e alcuni che non saranno mai battuti. Oltre a essere molto forte sulla terra battuta, ha ottenuto cose incredibili anche sul cemento” il suo parere espresso davanti ai media.

Essendo al vertice, il nativo di Mosca si trova molto spesso a dover combattere coi Big Three: “È molto difficile arrivare in finale e li ho sempre lì ad aspettarmi. È complicato ma allo stesso tempo divertente.

Ricordo quando avevo otto o dieci anni e colpivo la palla contro il muro immaginando che Nadal, Federer o Djokovic fossero dall'altra parte del campo. Ora ho l'opportunità di fare la storia per la seconda volta.

La prima è stata epica, ma mi preparerò molto bene anche per la prossima. Voglio fare del mio meglio per poter vincere” ha garantito. Sulla rivalità fra questi tre monumenti: “La rivalità che hanno tra loro è tremenda.

Roger e Rafa si sono infortunati molte volte negli ultimi anni. Molte persone iniziano a dire che la loro carriera è finita. Guardo Rafa: domenica è già in una nuova finale. È una sana rivalità quella che hanno queste tre leggende.

Sono felice di avere l'opportunità di allungarla ancora di più ed evitare che qualcuno possa scappare sugli altri due. Avrò bisogno di mostrare il mio miglior tennis" ha concluso.