Australian Open - Cornet e Kanepi, che imprese. Battute Halep e Sabalenka



by   |  LETTURE 3291

Australian Open - Cornet e Kanepi, che imprese. Battute Halep e Sabalenka

Sulla copertina di giornata il viso raggiante di Alize Cornet. La tennista francese batte Simona Halep e per la prima volta in carriera supera il taglio degli ottavi di finale in un torneo dello Slam. In uno scontro fisico decisamente robusto – nella prima ‘vera’ giornata di caldo – la francese dà un seguito importante al successo ai danni di Garbine Muguruza al secondo turno.

Niente da fare per la numero sedici del gruppo, che recupera solo a metà un set e un break di svantaggio. La spunta Cornet, che ritrova le energie sufficientemente necessarie per dare lo strappo nel deciding set e per fissare sul 6-4 4-6 6-4 il successo più dolce in carriera.

Ai quarti la sfida con Danielle Collins, che sopravvive alla maratona nella parte iniziale di giornata contro Elise Mertens. Sorprese finite? Macché. Salta anche la numero due del gruppone, Aryna Sabalenka, battuta nella parte finale di giornata dalla estone Kaia Kanepi.

La tennista bielorussa – che spezza gli equilibri ai piedi del tie break nel primo set – tira il fiato nel corso del secondo set e manca soprattutto tre match point sul 5-4 nel deciding. Nel jeu decisif, che va a strappi, Sabalenka recupera da una situazione di 2-5 ma si spegne completamente sul 6-5.

Kanepi raggiunge quindi i quarti di finale nell’unico Slam in cui non ci era ancora riuscita. Sfiderà Iga Swiatek, chiamata agli straordinari da Sorana Cirstea.

Sinner ai quarti con Sinner

Un successo che sa di redenzione.

In un momento complicatissimo – anche dal punto di vista genuinamente mentale – Stefanos Tsitsipas batte Taylor Fritz e raggiunge Jannik Sinner ai quarti di finale sul blu di Melbourne Park. Con una prestazione non impeccabile, soprattutto a cavallo tra il secondo e il terzo set, il talento greco rimanda ogni discussione al quinto set e nonostante una valanga di errori non forzati (quarantaquattro in totale) rimane solido nel momento di massima difficoltà e con un break nel nono gioco spalanca la strada per il 4-6 6-4 4-6 6-3 6-4. Photo Credit: Getty Images