Australian Open Q - Cobolli, Fabbiano, Giannessi e Bronzetti a un passo dal main draw



by   |  LETTURE 1053

Australian Open Q - Cobolli, Fabbiano, Giannessi e Bronzetti a un passo dal main draw

Quattro azzurri raggiungono quanto meno il turno decisivo nel tabellone cadetto degli Australian Open. Questo il verdetto alla fine del day-3. Alla prima apparizione in carriera in un torneo dello Slam, il classe 2003 Flavio Cobolli annota anche il nome di Zdenek Kolar (numero diciassette del ranking) sul taccuino delle vittime.

Dopo il complicatissimo successo in tre set ai danni di Andrew Harris, il talentino azzurro supera il secondo test della settimana con un rapidissimo 6-4 6-2. La sfida decisiva per ottenere un pass per il main draw sarà con il tennista argentino Tomas Martin Etcheverry.

Continua la caccia di Thomas Fabbiano (capace di raggiungere il turno due anni fa) che per la seconda volta in carriera raggiunge il turno decisivo nel tabellone di qualificazione dello Slam down-under. L’azzurro, che archivia senza particolari difficoltà la prima frazione, condensa la stragrande maggioranza delle problematiche nel secondo.

La spallata decisiva (che vale il 6-2 7-5) arriva comunque ai piedi del tie break. Sulla strada del pugliese il numero ventitré del gruppone Emilio Gomez. Alessandro Giannessi, che in sei partecipazioni aveva raggiunto il secondo turno solamente in due occasioni, recupera un set di svantaggio e cancella tre match point nel tie break del terzo a Quentin Halys.

Spinosa la sfida da dentro-o-fuori con Yannick Hanfmann. A un passo dal main draw anche Lucia Bronzetti, che si sbarazza invece senza particolari difficoltà della russa Savynhik.

Arrivano due sconfitte: fuori Vavassori e Cocciaretto

Niente da fare per Andrea Vavassori, battuto in due set da Ernesto Escobedo.

Qualche recriminazione per il tennista azzurro che non sfrutta un vantaggio di 3-0 nel corso del tie break. Anzi. Non fa più in tempo a muovere il punteggio. A rivelarsi decisivo nel corsos del secondo è un colpo in risposta nel terzo game.

Piuttosto sorprendente anche il passo falso di Elisabetta Cocciaretto – comunque al rientro dopo uno stop di sei mesi – battuta con un nettissimo 6-1 6-2 dalla giapponese Nao Hibino dopo il successo iniziale nella settimana ai danni di Lara Arrabuarrena. Photo Credit: Getty Images