Australian Open, il primo Ministro: "In nessun caso i non vaccinati saranno presenti"



by   |  LETTURE 2714

Australian Open, il primo Ministro: "In nessun caso i non vaccinati saranno presenti"

Nelle ultime settimane il mondo del tennis è stato scosso da una notizia che potrebbe rivoluzionare del tutto la prossima stagione. Il Governo degli Australian Open sarebbe intenzionato a predisporre che tutte le persone non vaccinate non possano fare il proprio ingresso nel paese e questo vale anche per gli atleti professionisti e quindi anche per i tennisti, impegnati nello stato del Victoria per disputare gli Australian Open.

Nel circuito diversi atleti ancora si devono pronunciare riguardo la questione vaccino e c'è preoccupazione che diversi atleti possano decidere di non partecipare. A dire il vero nelle ultime ore erano arrivati piccoli rumors incoraggianti, ma a chiudere a questa possibilità, ci ha pensato ancora una volta il primo Ministro Daniel Andrews che ha attaccato il Governo federale e Tennis Australia rilasciando dichiarazioni importanti a The Age.

Le parole di Andrews sulla situazione in Australia

Entro due settimane si prenderà la decisione definitiva riguardo questa situazione ma Andrews, dal canto suo, sembra non volerne sapere ed è pronto a sfidare Tennis Australia: "Voglio mandare un messaggio a tutti gli abitanti dello stato del Victoria che hanno seguito le regole alla lettera e che sono vaccinati.

Questo Governo non concederà nessuna esenzione ai tennisti non vaccinati per entrare nel nostro paese" Andrews ha continuato spiegando le sue ragioni e mostrando una chiusura totale: "Vogliamo solo persone vaccinate, abbiamo già esperienza di competizioni sportive dove tutti i partecipanti e le partecipazioni dovevano seguire queste linee guida e non cambieremo il regolamento e questo percorso per gli Australian Open"

Il Ministro conclude affermando: "Sarebbe controproducente esigere che il pubblico, i volontari ed i lavoratori siano vaccinati e poi facciano giocare i tennisti non vaccinati" Intanto Tennis Australia sta lavorando attentamente ponendo ogni possibilità come realistica, compresa appunto la mancata partecipazione dei non vaccinati.

Oltre a ciò secondo quanto riporta The Age Tennis Australia si è mantenuto in contatto con gli organizzatori degli Us Open e stanno lavorando per copiare il loro protocollo per i controlli e le misure da prendere in caso di un tennista o qualche membro vicino positivo al Covid-19.