Caos Australian Open: a Melbourne cancellate tutte le sessioni di allenamento!



by   |  LETTURE 1806

Caos Australian Open: a Melbourne cancellate tutte le sessioni di allenamento!

Sembrano non placarsi le polemiche sulla quarantena che i tennisti stanno affrontando a Melbourne in vista dei prossimi Australian Open. Ultima novità in ordine di tempo è stata la cancellazione di tutti gli allenamenti previsti prima delle 15:30 (orario australiano) per problemi con i trasporti organizzati dal governo locale.

Tanti allenamenti, soprattutto quelli a Flinders Park (non quelli ad Albert Park) sono saltati. I giocatori residenti presso l'hotel Grand Hyatt sono stati anche informati delle sessioni di allenamento annullate solo un'ora prima dell'orario previsto.

I giocatori si sentono frustrati per le sessioni di allenamento annullate poiché non hanno la più pallida idea di quando potranno tornare in campo. Jon Wertheim di Sports Illustrated ha pubblicato la lettera inviata dall’ATP ai coach e agli agenti che prova a spiegare il problema legato alla questione dei trasferimenti fra gli hotel e i campi di allenamento.

Questo il contenuto del documento: "Vogliamo rassicurarvi sul fatto che stiamo cercando incessantemente di migliorare le condizioni per i giocatori, laddove possibile. Siamo consapevoli del fatto che al momento ci siano problematiche importanti per i giocatori.

Finora, l’informazione fornitaci è che il sistema di trasporti operato dal governo stia creando delle difficoltà, causando la cancellazione di alcune sessioni d’allenamento. Tennis Australia sta lavorando giorno e notte per cercare di risolvere il problema con urgenza.

Ieri l’ATP ha chiesto a gran voce a Tennis Australia di fornire più supporto ai quei giocatori che saranno sfortunatamente costretti a rimanere chiusi in camera per 14 giorni, così come a tutti gli altri giocatori“.

I problemi che si stanno verificando a Melbourne hanno messo in luce la polemica sul presunto favoritismo riservato ad alcuni tennisti rispetto a camere, servizi e cibo, per questo motivo ai membri del gruppo di Adelaide sarebbe stato chiesto di non pubblicare troppe foto e video degli allenamenti per non alimentare le polemiche.

Naomi Osaka, ad esempio, ha dovuto rimuovere il video da lei è tratto questo fermo immagine social media.