Australian Open Q - Avanza Moroni, esce Lorenzi. Bene le donne



by   |  LETTURE 947

Australian Open Q - Avanza Moroni, esce Lorenzi. Bene le donne

Tre vittorie e cinque sconfitte. Questo il bilancio per il tennis azzurro a cavallo tra Doha e Dubai nel day-2 delle qualificazioni degli Australian Open dopo il non-esaltante 2-4 iniziale. Paolo Lorenzi resiste un set contro John-Patrick Smith (che si impone con un robustissimo 7-5 6-1) Matteo Viola si arrende invece con un duplice 6-4 al serbo Milojevic, numero diciotto del tabellone cadetto.

Il tennista azzurro, che si spinge fino al 4-1 nella frazione inaugurale, subisce prima un parzialone di 0-5 e non poi sfrutta un break di vantaggio neanche nel secondo. Dura poco più di sessanta minuti l’avventura di Federico Gaio, che nella sfida contro il francese Alexandre Muller (numero duecentootto del mondo) raccoglie due game.

Nell’ultima parte di giornata arriva il successo di Gian Marco Moroni – che aveva già partecipato alle qualificazioni dello Slam downunder nel duemiladiciannove – bravo a rimontare un set di svantaggio a Mischa Zverev e a dilagare nel terzo set spingendosi addirittura sul 3-6 6-3 6-0.

“Jimbo” si giocherà l’accesso alla “finalina” con Robin Haase e con Quentin Halys e Ikel sullo sfondo. Nel day-3 ci sarà anche Lorenzo Giustino – reduce dal brutale successo ai danni di Denis Istomin – in rotta di collisione con il croato Borna Gojo.

Vincono Cocciaretto e Gatto Monticone, fuori "solo" Di Giuseppe

Dopo il successo di Sara Errani, nel tabellone femminile arrivano quelli di Elisabetta Cocciaretto e Giulia Gatto Monticone. La diciannovenne marchigiana domina la brasiliana mancina Cè con un 6-3 6-1 che costruisce in poco più di settanta minuti di gioco, mentre la trentatreenne torinese si sbarazza della russa Valentina Ivakhnenko con un rapido 6-3 6-2.

Nonostante un piccolo passaggio a vuoto sul 5-0. Insomma: la prima troverà la belga Marie Benoit, la seconda se la vedrà invece con Valerija Savynich. Martina Di Giuseppe è invece stata sconfitta (6-3 4-6 6-2) dal Magarita Gasparyan, quattordicesima forza del ranking.

Domani in campo anche Sara Errani, che sul Campo 2 affronterà la spagnola Georgina Garcia Perez. Photo Credit: Getty Images