Australian Open Q - Musetti subito fuori. Vincono Giustino ed Errani



by   |  LETTURE 3030

Australian Open Q - Musetti subito fuori. Vincono Giustino ed Errani

La pattuglia azzurra chiude il day-1 tra Dubai e Doha - in occasione delle qualificazioni degli Australian Open - con un saldo di due vittorie (una in campo maschile e una in campo femminile) ma soprattutto di quattro sconfitte.

Lorenzo Giustino, a caccia del terzo main draw Slam in carriera e reduce soprattutto dal secondo turno sulla terra di Bois de Boulogne, liquida con un doppio 6-1 Denis Istomin. Uno capace di battere addirittura Novak Djokovic sul cemento di Melbourne Park nel 2017.

Niente da fare per Thomas Fabbiano, che spinge fino al tie break del terzo set Cedrik-Marcel Stebe, né tanto meno per Roberto Marcora e Alessandro Giannessi. Il primo cede Carlos Taberner (che sigilla il successo sul 6-2 7-5) mentre il secondo alza bandiera bianca senza opporre una particolare resistenza contro Maria Villella Martinez, che si impone invece con un comodissimo 6-1 6-3.

Lorenzo Musetti – che aveva sfiorato il main draw Agli Australian Open esattamente dodici mesi fa – nella prima vera stagione “tra i grandi” non riesce scavallare l’ostacolo Botic Van de Zandschulp.

Che alla soglia delle due ore di gioco si impone con un gagliardo 3-6 6-1 6-4. Da registrare invece la vittoria della stellina spagnola Carlos Alcaraz, avanti grazie a un 5-7 6-4 6-1 ai danni di Horansky.

Errani va: domani in campo tutti gli altri

Nel tabellone femminile arriva invece il successo di Sara Errani (capace di spingersi fra le prime otto a Melbourne Parko nove anni fa) che supera il test taiwanese Lieng in tre set e che entra in rotta di collisione con la spagnola Garcia-Perez.

Reduce invece da un doppio 6-0 ai danni di Zakharova. La bolognese ritornerà in campo martedì, mentre il day-2 vedrà l’ingresso nel tabellone cadetto di Martina di Giuseppe (che sfiderà Gasparyan), Giulia Gatto Monticone ed Elisabetta Cocciaretto.

Sulla strada ci saranno rispettivamente Ivakhnenko e Ce. Massiccia, ovviamente, anche la presenza dei maschietti con Paolo Lorenzi, avversario di J.P Smith, Matteo Viola, Gian Marco Moroni e Federico Gaio. Photo Credit: Getty Images