Craig Tiley: "Quest'anno agli Australian Open potremmo avere dei campioni diversi"


by   |  LETTURE 790
Craig Tiley: "Quest'anno agli Australian Open potremmo avere dei campioni diversi"

Craig Tiley - Ceo di Tennis Australia e Direttore degli Australian Open - non ha nascosto l'entusiasmo. D'altronde non mancherà proprio nessuno: "Siamo pronti ad accogliere questo incredibile gruppo di giocatori.

Potrebbe essere l'edizione delle sfide generazionali" - ha detto - "Ci saranno tutti i migliori, ma potremmo avere dei campioni diversi sia nel maschile che nel femminile. Ci sono così tante storie da raccontare...

Sarà l'anno in cui uno della nuova generazione fermerà Federer, Nadal o Djokovic?" Serena potrà raggiungere quota ventiquattro Slam?" A guidare il plotone nel tabellone femminile sarà comunque Ashleigh Barty.

Caroline Wozniacki si congederà dal tennis giocato, a mancare davvero sarà Viktoria Azarenka. Non è da escludere che la bielorussa, come vi abbiamo raccontato, stia considerando seriamente l'opzione del ritiro.

Piuttosto povera la presenza azzurra, con la sola Camila Giorgi a fare da compagna a Jasmine Paolini. Il cut-off è estremamente basso anche (e soprattutto) per la presenza di cinque giocatrici con il ranking protetto: Vera Zvonareva, Cici Bellis, Kateryna Bondarenko, Katie Boulter e Anna Katerina Schmiedlova.

Assai simile la situazione nel tabellone maschile. A sfruttarlo saranno Yen-Hsun Lu, Vasek Pospisil, Mackenzie McDonald, Cedrik-Marcel Stebe, Salvatore Caruso e soprattutto Juan Martin del Potro. Nel tabellone maschile saranno invece otto gli azzurri ai nastri di partenza.

Non dovrebbe esserci assenze di lusso, anche se Andy Murray e Nick Kyrgios non hanno ancora superato i problemi di natura fisica. Photo Credit: Getty Images