Australian Open Q - Vanni e Travaglia nel main draw! Delude Sonego


by   |  LETTURE 995
Australian Open Q - Vanni e Travaglia nel main draw! Delude Sonego

Poteva andare meglio, inutile nascondersi. Per quantità e qualità dei partenti. L’Italtennis viene decimata nelle qualificazioni degli Australian Open: partono in venti, arrivano in due.

Cominciando dalle brutte notizie, fa male la sconfitta di Lorenzo Sonego per vari motivi: lo scorso anno aveva raggiunto addirittura il secondo turno del main draw, quest’anno era la prima testa di serie del tabellone di qualificazioni e, soprattutto, nella notte ha dimostrato di avere più tennis e colpi di Ito, già carnefice di Bolelli al primo turno. Non è bastato, il risultato è già di per sé esplicativo: il giapponese vince al tie-break il primo set e al super tie-break il terzo, nel mezzo rimedia un sonoro 6-0. Tre set point non sfruttati nel primo set, un break di vantaggio non difeso a inizio terzo e patatrac completato al super tie-break, perso nettamente per 10-3.

Perde anche l’altra testa di serie alta (4) italiana, ma è una sconfitta prevedibile. Dan Evans, difatti, è più forte di Paolo Lorenzi sul veloce e il doppio 6-3 in poco più di un’ora è un risultato fedele ai valori tecnici. Pretestuoso chiedere di più al senese.

Le buone notizie, invece, riguardano Luca Vanni e Stefano Travaglia che raggiungeranno i già cinque italiani nel main draw del primo Slam dell’anno. Lucone impartisce una durissima lezione a Moriya liquidandolo in 65 minuti con un doppio 6-2 che parla da solo. Per il toscano sarà il quarto main draw in carriera in uno Slam, il secondo a Melbourne.

Sarà, invece, la quinta volta per Steto tra i grandi, l’esordio agli Australian Open. Molto convincente anche la prestazione del marchigiano che nel turno finale supera in due set – 6-4 6-2 il punteggio – il belga Coppejans.

Nel femminile, invece, sfiora la qualificazione Martina Trevisan, ma se la fa scivolare via. Contro Zhu, l’azzurra vince il primo set, comanda quasi sempre nel secondo e per due volte serve senza successo per il match (5-4 e 6-5). La cinese, meglio piazzata in classifica e più esperta a questi livelli, non si fa pregare: vince il set al tie-break e domina prevedibilmente il terzo set.

Clicca per visualizzare i risultati degli italiani nelle qualificazioni

AUSTRALIAN OPEN, turno finale qualificazioni:
T. Ito b. [1] L. Sonego 7-6(6) 0-6 7-6(10-3)
[27] S. Travaglia b. K. Coppejans 6-4 6-2
L. Vanni b. H. Moriya 6-2 6-2
D. Evans b. [4] P. Lorenzi 6-3 6-3
[11] L. Zhu b. M. Trevisan 3-6 7-6(2) 6-1