Lucas Pouille, da Prince a Babolat


by   |  LETTURE 1075
Lucas Pouille, da Prince a Babolat

Lucas Pouille entra ufficialmente a far parte della famiglia Babolat e lo fa scegliendo la Babolat Pure Drive come suo nuovo attrezzo. Dagli Indian Wells che avranno inizio il prossimo 12 marzo potremo vedere il 25enne francese di Grande - Synthe, in campo con la Pure Drive modello Tour e non più con la Prince Textreme Tour 100P come eravamo abituati.

Ricordiamo che Pouille, numero 57 del ranking ATP ha raggiunto importanti traguardi in carriera, tra cui le semifinali degli Australian Open nel 2019, è entrato nella Top Ten nel marzo 2018 dopo aver vinto cinque titoli del circuito ATP e precedentemente la Coppa Davis nel 2017.

"Sono lieto di entrare a far parte della famiglia Babolat e di poter collaborare con un marchio che ha sempre posto l'innovazione tecnica al centro della sua missione, il supporto su misura dei suoi atleti", ha affermato Lucas Pouille.

“I risultati ai massimi livelli del tennis professionale parlano da soli. Attendo con impazienza il viaggio che faremo insieme per il resto della mia carriera ". Jean Christophe Verborg, Director of Competition Del marchio francese di contro si è detto molto lieto “di dare il benvenuto a Lucas nel nostro team Internazionale per rappresentare il marchio Babolat ai massimi livelli.

Apprezziamo le sue qualità di atleta e condividiamo gli stessi valori: determinazione, spirito competitivo e passione". Il matrimonio è fatto. Pouille va così ad aggiungersi al team di giocatori che utilizzano la Pure Drive.

Nel passato hanno giocato con questa racchetta-icona campioni come Carlos Moya, Andy Roddick e Li Na. Oggi scendono in campo con questo attrezzo il nostro Fabio Fognini, Taro Daniel, Mikael Ymer, Garbiñe Muguruza, Sofia Kenin, Kim Clijsters e Karolina Pliskova, solo per citarne alcuni.

La Pure Drive caratterizzata dal suo azzurro acceso e totalizzante, intervallato dal bianco e dall’antracite delle grafiche, è famosa per la facilità con la quale genera grande potenza che restituisce in ogni colpo con il massimo comfort.

Ovviamente la potenza è nulla senza controllo e nonostante la tecnologia Cortex aiuti molto in questo assorbendo le vibrazioni, sta al giocatore trovare la giusta confidenza per poter domare questa racchetta.


CLICCA QUI PER LA RECENSIONE DETTAGLIATA
CLICCA QUI PER ACQUISTARE BABOLAT PURE DRIVE A 160,97 EURO, AL POSTO DI 229,95 EURO