Dominic Thiem - La recensione della sua racchetta


by   |  LETTURE 1878
Dominic Thiem - La recensione della sua racchetta

La linea Pure Strike di Babolat si è sempre contraddistinta per la sua grande potenza e le sue rotazioni e per essere una racchetta più orientata al controllo rispetto alle sorelle Babolat Pure Aero e Babolat Pure Drive.

Bene, con il modello di terza generazione uscito nell’estate 2019, Babolat ha portato sul mercato un attrezzo ancor più orientato al controllo e a una maggiore sensibilità e stabilità, senza nulla togliere alla sua grande potenza.

È una racchetta validissima per i giocatori di tutti i livelli. Babolat Pure Strike 98 è la racchetta utilizzata da Dominic Thiem, che, tuttavia, utilizza la versione 18x20, un motivo denso di corde che offre un controllo direzionale eccezionale.

La nostra recensione prende in esame la 16x19. Aspetto estetico: look ultramoderno e molto azzeccato, ruba sicuramente l’occhio dei più esigenti in fatto di estetica. Il caratteristico telaio total white ha andamento e grafiche più “cattive” del precedente modello, ispirate agli “urban tag”.

La scritta Pure Strike che si ripete su dorso e interno del cuore del telaio, la sua font ben studiata e graficamente caratterizzante, il bumper rosso fluo aggiungono aggressività e personalità alla sua classica livrea bianco.

La Pure Strike 98 così come la 100 ha un profilo sottile 21 – 23 – 21 mm che con lo schema corde 16 x 19 aperto e aggressivo, valorizza al meglio rotazioni e restituzione di potenza. Il peso è di 305 grammi, il bilanciamento a 320 mm.

I punti di rigidità (67 RA) portano la racchetta a una rigidezza intermedia che consente un connubio ottimale tra potenza, feeling e comfort. Da sottolineare anche l’utilizzo della nuova tecnologia C2 Pure Feel nel telaio, che riduce sensibilmente le vibrazioni e trasmette un’elevata sensibilità con la palla all’impatto.

Con questo attrezzo Babolat ha sicuramente assecondato le caratteristiche di coloro che amano farsi largo a sportellate in campo, tirando fucilate da ogni parte. Una racchetta ancora più potente del modello precedente, più solida, con maggior controllo e comfort, nonostante la manovrabilità chieda qualcosa in più dal braccio.

Se si cerca quel plus in più di maneggevolezza meglio dirigersi sulla Pure Strike 100 CLICCA QUI PER LA RECENSIONE DETTAGLIATA E LA POSSIBILITÀ DI ACQUISTARLA A SOLI 177,06 €, invece di 229,95 €