Sarebbe bello però avere una tecnologia che mi spiegasse per filo e per segno quello che sta succedendo sul campo da tennis!


by   |  LETTURE 4430
Sarebbe bello però avere una tecnologia che mi spiegasse per filo e per segno quello che sta succedendo sul campo da tennis!

Dopo una frenetica settimana di lavoro, oggi pomeriggio mi voglio proprio rilassare davanti alla televisione!

C’è il mio campione preferito che gioca la semifinale di un torneo Masters 1000 contro l’astro nascente del tennis mondiale.

E’ il migliore giocatore di tutti i tempi, non ci sono dubbi.

Non sono solo io a dirlo, oltre a me milioni di appassionati nel mondo.
 

Anche le statistiche lo confermano: non è necessario che lui sia il numero 1 in tutti i reparti di gioco, è importante che il suo rendimento sia elevato in molti di questi.

Il match è iniziato in salita: 4-3 sotto con break.

Le statistiche che fanno vedere in TV, però, dicono che la sua media di prime palle è superiore a quella del suo avversario.

In più, ha fatto segnare 5 ace contro 3 dell’avversario: perché allora è in svantaggio?

Sta giocando male perché sbaglia di più, questo è certo.

Ma, perché commette questi errori banali su queste palle facili?

Adesso c’è un punto discusso: mi piace tanto quando l’Occhio di Falco mi fa vedere il replay della palla che rimbalza con l’effetto batticuore.

E’ veramente emozionante!

Ma, a me sembra che la palla non sia rimbalzata in quel punto.

A me sembrava molto più in là, ma se c’è l’occhio di Falco vuol dire che la tecnologia ha ragione.

 

Il primo set è finito.

6-4, ma per l’altro.

Finalmente sullo schermo c’è il “set summary”.

Strano, perché i due giocatori a punti sono pari, anzi il mio campione è addirittura avanti nel numero di palle break, ma l’altro l’ha breakkato due volte.

E’ sfortuna.

Adesso, la TV ci fa vedere anche qualche infografica: l’altezza media degli impatti del mio campione durante il torneo. Prima di questo match, la palla veniva impattata in media all’altezza delle anche, mentre adesso è un po' più alta.

Queste grafiche sono molto belle….

Ma, ci metto sempre 5 minuti prima di capirle, anzi nella maggior parte dei casi, non faccio in tempo, perché la grafica l’hanno già tolta.

Sarebbe bello però avere una tecnologia che mi spiegasse per filo e per segno quello che sta succedendo e che mi facesse intuire il perché il mio campione sta perdendo nonostante sia superiore al servizio.

E lo facesse in modo coinvolgente, con degli effetti di grafica per cui sarebbe facile capire perché il punto l’ha vinto un giocatore e non l’altro. E in aggiunta quale vantaggio acquisisce un giocatore a giocare il servizio in un certo modo.


Ti chiedo 3 minuti del tuo tempo per rispondere ad un sondaggio proprio sul rapporto tecnologia-tennis e sull'importanza che ha per te
Clicca su questo link: https://goo.gl/forms/qbJDDISIMnVOwFqq2