Atp Stoccarda - Matteo Berrettini, sfuma il titolo: Draper la spunta dopo due ore

L'azzurro si porta avanti di un set ma non riesce ad archiviare la pratica al tie-break del secondo set. Settimana comunque positiva: ora giocherà ad Halle prima di approdare a Wimbledon

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Stoccarda - Matteo Berrettini, sfuma il titolo: Draper la spunta dopo due ore
© Thomas Niedermueller/Getty Images

Una settimana positiva, anche se non ha concretizzato l'occasione di conquistare per la terza volta il titolo dell'Atp 250 di Stoccarda. Matteo Berrettini ha dovuto cedere alla distanza, dopo oltre due ore di battaglia, a Jack Draper.

Il britannico, dopo due finali perse rispettivamente a Sofia nel 2023 e quest'anno ad Adelaide, ha ottenuto il suo primo trofeo in carriera nel circuito maggiore. Una grande soddisfazione per l'inglese, che ha sfoderato una solida prestazione e ha saputo sorprendere l'avversario nei momenti più importanti della partita, nonostante avesse perso il set inaugurale.

Il nativo di Sutton è anche il quarto giocatore a superare il romano in un confronto ufficiale su questa superficie dal 2020, dopo Djokovic, Sonego e Alcaraz. L'italiano ha lasciato comunque il segno dopo altri due mesi di stop forzato: la temporanea assenza dal circuito maggiore non lo ha condizionato così tanto, permettendogli di arrivare fino in fondo al tabellone principale.

Dal numero 95 in cui si trovava lunedì scorso, ha collezionato punti che gli consentiranno di occupare la 65esima posizione, iniziando a puntare il ritorno in top 50. 'The Hammer' ci proverà già la prossima settimana quando parteciperà all'Atp 500 di Halle, ultimo torneo di preparazione prima di Wimbledon.

La cronaca del match

La solidità al servizio di Matteo non ha permesso al britannico di impensierirlo in risposta per tutto il primo parziale. L'italiano, al contrario, ha sfruttato la prima opportunità nel quarto game: salito fino al 15-40, il 28enne ha convertito una palla break che si è rivelata poi determinante per portare a casa il set per 6-3.

Nel secondo le prime occasioni sono state a disposizione del 22enne inglese, che avanti 5-4 non ha approfittato dei due set point concessi da Berrettini, bravissimo poi a uscire dalle difficoltà. Situazione complicata per Draper nel gioco successivo, ma anche lui è stato capace ad annullare due palle break (dal 15-40) e a conservare la battuta.

I due si sono spinti al tie-break e il 22enne di Sutton è stato bravo a spuntarla per 7-5, strappando un punto determinante in risposta sul 5-5. La svolta dell'intero match tra il sesto e il settimo game: l'azzurro non ha concretizzato una palla break ai vantaggi, mentre il britannico lo ha sorpreso in risposta nell'unica opportunità concessa dal romano.

Draper ha difeso in modo perfetto il vantaggio fino al 6-4 finale, non lasciando neppure un punto al rivale nei suoi ultimi turni di servizio.

Continua il 2024 splendido di De Minaur

Nono titolo in carriera, il secondo su erba (dopo Eastbourne nel 2021) e della stagione (il primo tra febbraio e marzo ad Acapulco).

Alex De Minaur continua a stupire nel 2024 e nel '250' di 's-Hertogenbosch è riuscito a conquistare il trofeo, battendo nell'atto conclusivo del torneo Sebastian Korda col punteggio di 6-2, 6-4. L'australiano si è imposto in un'ora e mezza lottando tantissimo soprattutto nel secondo set, nel quale ha saputo giocare meglio i punti importanti in diversi game prolungati ai vantaggi.

Il 25enne di Sydney guadagnerà altre due posizioni in classifica, scavalcando Hubert Hurkacz e Casper Ruud, e da lunedì sarà così il nuovo numero 7 del mondo.

Matteo Berrettini Wimbledon
SHARE