Andy Roddick va all'attacco frontale contro i giudici di sedia: "È ora di cambiare"

Il tennista americano prende nettamente posizione dopo l'errore nel quinto set della finale del Roland Garros

by Andrea Tebaldi
SHARE
Andy Roddick va all'attacco frontale contro i giudici di sedia: "È ora di cambiare"
© Noam Galai/Getty Images for The Cantor Fitzgerald Relief Fund

Andy Roddick sul suo profilo X è tornato ad attaccare sulle regole attuali del mondo del tennis. Riflettendo ancora sulla palla contestata nella finale del Roland Garros tra Carlos Alcaraz e Alexander Zverev, l'ex tennista americano esprime un giudizio decisamente tranciante.

Andiamo per ordine e ricordiamo l'episodio dal quale si muove la riflessione di Roddick. Momento decisivo della finale del Roland Garros, Alcaraz conduce 2-1 al quinto set, c'è una palla break per Zverev, la seconda di servizio dello spagnolo viene chiamata fuori e quindi ci sarebbe il contro-break del 2-2.

Il giudice di sedia è sceso e ha invece valutato la palla buona, Alcaraz ha servito di nuovo la prima, ha fatto il punto e poi dal possibile 2-2 è andato 3-1. Hawk-eye televisivo ha poi fatto vedere in diretta tv che la palla di servizio di Alcaraz era out.

Andy Roddick: "Va soppresso anche il ruolo del giudice di sedia"

Se i giudici di linea sono progressivamente utilizzati sempre meno sul circuito Atp, Roddick ha proposto di andare oltre sopprimendo anche la figura del giudice di sedia.

E nel tweet è stato tutt'altro che leggero: "Un arbitro che spiega a un giocatore come si muove una palla e come leggere un segno mi fa sempre ridere. La maggior parte degli arbitri del circuito ha a malapena giocato".

E ancora, prosegue Roddick: "I giocatori normalmente hanno ragione. Le immagini hanno mostrato che Zverev aveva visto il segno della palla nel modo corretto. Non è possibile che si arrivi alla ripetizione quando si leggono correttamente i segni.

Buona liberazione da questi arbitri che ci provano ed è ora di cambiare, è ora di introdurre l'utilizzo delle macchine a tempo pieno". I tweet originali di Andy Roddick:

Andy Roddick Roland Garros
SHARE