Atp Roma - Nicolas Jarry non si ferma più e vola in finale contro Alexander Zverev

Il cileno Nicolas Jarry centra la finale dell'Atp di Roma eliminando dopo una lunga battaglia Tommy Paul

by Andrea Tebaldi
SHARE
Atp Roma - Nicolas Jarry non si ferma più e vola in finale contro Alexander Zverev
© Mike Hewitt-Getty Images

Sarà tra Alexander Zverev e Nicolas Jarry la finale del torneo Atp Masters 1000 di Roma. Un'edizione al maschile davvero particolare con una finale difficilmente pronosticabile all'inizio del torneo. Se al femminile le gerarchie sono state rispettate alla perfezione con la finale tra le prime due teste di serie e prime giocatrici del mondo, Iga Swiatek e Aryna Sabalenka, il maschile ha visto cadere uno dopo l'altro tutti i favoriti con la sola eccezione della testa di serie numero 3 Alexander Zverev.

Jarry, testa di serie numero 21 del torneo, riporta il Cile in finale a Roma dopo Fernando Gonzalez nel 2007. L'ultima vittoria di un giocatore cileno a Roma è stata quella di Marcelo Rios nel 1998. Jarry ha battuto in semifinale l'americano Tommy Paul col punteggio di 6-3 6-7 6-3 in due ore e 45 minuti.

Servizio e accelerazioni di dritto hanno caratterizzato la partita di Jarry e questa semifinale vinta gli vale la prima finale in un Masters 1000 della sua carriera.

Atp Roma, Nicolas Jarry conquista la prima finale Masters 1000 della carriera

Primo set che di fatto ha seguito i servizi fino al 4-3 Jarry.

I due tennisti hanno concesso le briciole nel proprio turno di battuta. Il cileno però è andato in vantaggio nell'ottavo game del set quando ha conquistato il break. Il nono game è stato chiuso con un ace sul set point che ha ratificato il 6-3 finale.

Nel secondo set, il tennista cileno classe 1995, ha dovuto fronteggiare due palle break nel secondo game che avrebbero potuto indirizzare l'avvio di set verso l'americano ma le ha annullate e ha impattato sull'1-1. Jarry nel quinto game invece non si è lasciato sfuggire l'appuntamento col break ed è andato in fuga anche in questo secondo set ma si è fatto riprendere sul 4-4 dopo aver sprecato due palle del 5-3.

Al servizio sotto 4-5, Jarry non ha tremato e ha impattato sul 5-5. Al tie break partenza fulminante del tennista americano che è andato 4-0 e ha poi conquistato il parziale per sette punti a tre. Terzo set. Nel terzo parziale il primo giocatore ad andare in fuga è stato di nuovo Nicolas Jarry che ha strappato il servizio a Paul nel sesto game ed è andato 4-2 fino alla chiusura del match per 6-3.

La finale di domenica quindi sarà tra Alexander Zverev che proverà a vincere il suo secondo titolo a Roma dopo quello del 2017 e il ventiduesimo titolo Atp della carriera e Nicolas Jarry che va a caccia a 28 anni di quello che sarebbe decisamente il successo più importante della sua carriera. Sarebbe il suo quarto titolo Atp dopo Bastad 2019 e Santiago e Ginevra nel 2023.

Nicolas Jarry Alexander Zverev Tommy Paul
SHARE