Atp Ginevra Draw - Djokovic guida il seeding, intriga la sfida con Murray. C'è Ruud

Decisione a sorpresa del serbo, che parteciperà al torneo svizzero pochi giorni prima del Roland Garros

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Atp Ginevra Draw - Djokovic guida il seeding, intriga la sfida con Murray. C'è Ruud
© Mike Hewitt/Getty Images

Era stato annunciato già nel pomeriggio, ma ora è ufficiale. Novak Djokovic giocherà ancora un torneo prima di approdare a Parigi per disputare il Roland Garros. Si tratta dell’Atp 250 di Ginevra. Una novità assoluta nella sua programmazione, non di certo preventivata nelle scorse settimane, ma resasi necessaria dopo lo scarso numero di partite disputate sulla terra battuta.

Il numero uno al mondo, come sappiamo, in questo momento della sua carriera ha dato l’assoluta priorità agli Slam, oltre che le Olimpiadi, unico grande evento che ancora manca alla sua prestigiosa bacheca. In altri momenti probabilmente il serbo non avrebbe minimamente preso in considerazione il torneo svizzero, ma i risultati non proprio eccelsi raggiunti a Monte-Carlo e Roma, hanno reso necessario questo sua partecipazione, per arrivare al major francese in condizioni migliori.

Il cammino di Novak Djokovic a Ginevra

Nole non sarà però l’unico pezzo grosso a presentarsi a Ginevra. Saranno presenti anche Casper Ruud, Taylor Fritz, Ben Shelton e altri nomi di primo ordine. Proprio negli ultimi minuti è stato reso noto il tabellone di Ginevra, dove Djokovic sarà ovviamente testa di serie numero uno.

Dopo un bye iniziale il 24 volte campione slam potrebbe vedersela subito contro Andy Murray, in un match che ha sempre un sapore speciale. Il britannico dovrà prima superare la concorrenza di Yannick Hanfmann. Un altro possibile ostacolo sul suo cammino potrebbe essere rappresentato da uno tra Denis Shapovalov e Tallon Griekspoor.

Più impegnativa ancora la possibile semifinale con Fritz. Dall’altro lato del tabellone potrebbe attenderlo Ruud, favorito nel suo spicchio. Un solo italiano italiano direttamente nel tabellone principale. Si tratta di Flavio Cobolli, che vuole dar seguito alle buone prestazioni raccolte nelle ultime settimane, che lo vedono in rampa di lancio.

Il primo turno del tennista toscano non sarà però così semplice. Aslan Karatsev proverà a mettergli il bastone tra le ruote.

Roland Garros
SHARE