Atp Roma - Il Foro spinge Alexander Zverev: è lui il primo finalista

Il tedesco la spunta in rimonta dopo aver perso 6-1 il set inaugurale

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Roma - Il Foro spinge Alexander Zverev: è lui il primo finalista
© Mike Hewitt/Getty Images

Sarà la sua terza finale in carriera agli Internazionali d'Italia. A distanza di 6 anni dall'ultima volta, Alexander Zverev è riuscito a spingersi fino in fondo al tabellone del Master 1000 di Roma: adesso cercherà di replicare l'epilogo del 2017 (trionfo ai danni di Novak Djokovic) rispetto a quello dell'anno dopo, in cui fu Rafael Nadal a conquistare il titolo battendolo.

Sascha ha impiegato 2 ore e 19 minuti di gioco per uscire vincitore dalla battaglia in semifinale contro Alejandro Tabilo, che si è dimostrato un validissimo avversario e ha sorpreso ancora una volta per la qualità e il livello di tennis espressi in campo.

Il primo set, infatti, è stato praticamente un assolo del cileno: la partenza non ottimale del nativo di Amburgo ha pagato nettamente dazio a vantaggio di un Tabilo scatenato, che ha avuto un'efficienza con dritto e rovescio vicina al 10 (ovvero la perfezione).

Il risultato è stato un 6-1 severissimo dopo soli 30 minuti. Il numero 5 del mondo ha reagito e iniziato a tenere decisamente con meno problemi i rispettivi turni di servizio (solo una palla break concessa sul 3-3 in tutto il parziale).

Lo stesso ha però fatto il cileno, che è sembrato incontrastabile in battuta. È stato il tie-break a decidere tutto: dal 3-3, l'esperienza in questi momenti di Zverev è uscita fuori e gli ha permesso di beffare il rivale 26enne, che ha ceduto per 7-4.

Nel terzo set, grazie all'84% di prime in campo contro il solo 55% dell'avversario, Zverev ha preso le redini della partita e ottenuto il parziale col punteggio di 6-2, strappando due break consecutivi a Tabilo (che merita comunque applausi per il torneo disputato).

Atp Roma Alexander Zverev
SHARE