Atp Roma - Il sogno di Francesco Passaro si ferma a un passo dagli ottavi

L'azzurro lotta, conquista il primo set ma Nuno Borges ribalta tutto vincendo due tie-break

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Roma - Il sogno di Francesco Passaro si ferma a un passo dagli ottavi
© Mike Hewitt/Getty Images

Era numero 240 del mondo e ha potuto giocare questo torneo, dalle qualificazioni, grazie a una wild card concessa dagli organizzatori. Nessuno poteva immaginare (probabilmente neppure lui stesso) che Francesco Passaro riuscisse da lunedì a inanellare una serie di 4 vittorie consecutive e a sfiorare l'accesso agli ottavi di finale del Master 1000 di Roma.

Il sogno si è però interrotto proprio a un passo da un nuovo incredibile traguardo. Il 23enne ha affrontato da lunedì un percorso tortuoso e pieno di ostacoli, non ha mai mollato e con la spinta del pubblico azzurro ha vissuto un'avventura davvero indimenticabile agli Internazionali d'Italia.

Il match di domenica sul Grand Stand poteva riservare un'ulteriore soddisfazione ma il giocatore nato a Perugia non è riuscito ad agguantare il successo ai danni di Nuno Borges, che ha ribaltato il passivo iniziale e si è portato a casa l'affermazione grazie a due tie-break.

Il portoghese ha combattuto fino all'ultimo e creato non pochi grattacapi al gioco dell'atleta umbro, che col passare dei minuti ha cominciato a sfoderare i migliori colpi col dritto e al servizio. L'inizio non è stato infatti dei migliori, come ha un po' abituato l'italiano in questo torneo.

A zero il portoghese ha strappato la battuta nel terzo game ma la svolta del set, in un certo senso, è stata nella fase centrale. Sotto 3-1 l'azzurro ha faticato a conservare nuovamente il servizio, annullando ben tre palle break, ma nel gioco successivo ha colto l'opportunità di ristabilire l'equilibrio (anche in questo caso è stata la terza chance quella buona per ottenere il break).

La scelta, non appena ci fosse occasione, di scendere molto più a rete si è rivelata vincente e ha sorpreso il 27enne di Maia, fino a quel punto padrone di gran parte degli scambi. Sul 4-4, nel momento cruciale, Passaro ha cancellato una delicatissima situazione sul 30-40 ed è poi salito a quota 5.

Borges, invece, non ha retto la pressione e sul 15-40 ha pagato subito dazio (6-4). Decisamente più regolare il secondo parziale, con i due che hanno alzato il livello di attenzione e concentrazione per evitare di finire in svantaggio.

Nel quinto game Passaro ha dovuto fronteggiare due palle break, trovando comunque il modo di uscire da una situazione potenzialmente pericolosa. La lotta è proseguita 'on serve' fino ai vantaggi (5-5), che questa volta il portoghese ha raggiunto senza troppi problemi.

Una palla dubbia sul 30-15, chiamata poi out dalla giudice di sedia dopo essere scesa a controllare il segno, non ha giocato un brutto scherzo al 23enne, che è rimasto concentrato e si è confermato in battuta.

Lo stesso, poco dopo, ha però fatto il suo avversario a zero, portando il set al tie-break. Sotto 3-0, il perugino ha rimontato subito ma si è ritrovato nuovamente in svantaggio sul 6-4. Un dritto di pochissimo fuori del portoghese e l'ottima prima di servizio hanno consentito all'italiano di restare in vita e di impattare a quota 6.

A spuntarla è stato comunque Borges per 10-8, sfruttando soprattutto un dropshot in rete del rivale sull'8-8. Nel terzo set entrambi si sono confermati game dopo game al servizio: unico brivido nel terzo gioco per Nuno, che ha fronteggiato con successo una palla break.

Il tie-break è sembrato scritto già da diversi minuti e così è stato, con i due tennisti che hanno superato indenni i momenti delicati sul 4-4 e poi sul 5-5. Nuno Borges si è dimostrato più solido e lucido nella fase saliente e decisiva della partita: l'italiano, accusando anche la stanchezza accumulata nel corso della settimana, ha commesso due sanguinosissimi doppi falli, il secondo proprio sul match point.

Atp Roma Nuno Borges
SHARE