Ivanisevic rompe il silenzio dopo l'addio di Djokovic: "Ecco qual è la scelta giusta"

L'ex allenatore del numero 1 del mondo parla per la prima volta dopo l'interruzione della collaborazione

by Andrea Tebaldi
SHARE
Ivanisevic rompe il silenzio dopo l'addio di Djokovic: "Ecco qual è la scelta giusta"
© Matthew Stockman-Getty Images

Goran Ivanisevic, ormai ex coach di Novak Djokovic, rompe il silenzio. Dopo la fine della collaborazione comunicata con un post Instagram sul profilo del numero 1 del mondo, non aveva ancora parlato. Lo ha fatto rilasciando un'intervista esclusiva a Sasa Ozmo della testata Sport Klub.

E il campione di Wimbledon 2001 ha detto: "Non so per quanto tempo Novak Djokovic andrà avanti a giocare, ma la persona giusta per lui è Nenad Zimonjić. Conosce molto bene Novak e ha grande competenza tennistica".

Zimonjic in questi giorni è a Montecarlo con Djokovic e lo sta seguendo anche se il serbo non ha fatto ancora nessun annuncio ufficiale in merito al suo nuovo coach.

Goran Ivanisevic: "Novak Djokovic non ha bisogno di una persona nuova"

Chi sarà il nuovo allenatore di Novak Djokovic è la domanda frequente che molti si pongono dall'annuncio della fine della collaborazione con Goran Ivanisevic.

"La scelta giusta è esattamente Zimonjić - dice Goran Ivanisevic - Non so ancora quanto giocherà Novak, dipende da lui, ma penso che in questo momento sia con la persona perfetta: Ziki (Zimonjić, ndr)".

È un mio grande amico, ne abbiamo passate tante, gli voglio bene, è un grande esperto di tennis. Ma la cosa più importante in tutta questa storia è che lui conosca Novak". “Novak non ha bisogno di un nuovo allenatore adesso, dopo 10 giorni impazzirebbe" ha spiegato Ivanisevic con un sorriso.

"La mia teoria è che un uomo dei Balcani può allenare chiunque, ma solo una persona di questa zona può allenare un uomo dei Balcani. Marjan (Vajda) è slovacco, ma siamo vicini, mentre Boris (Becker) ha lavorato molto bene con lui, dato che è una persona molto intelligente nel tennis.

Lo ha aiutato tantissimo". Ivanisevic ha poi spiegato ulteriormente perché Zimonjić è la soluzione giusta: "Io e Ziki ci siamo sentiti, abbiamo parlato ancor prima che scoprissi che Novak lo aveva invitato, penso che Ziki sia perfetto per Novak.

Può aiutarlo anche nel tennis, Novak sa tutto, ma forse gli diranno la stessa cosa in un modo diverso con un altro approccio. Ziki conosce la mentalità di Nole, erano insieme nella squadra di Coppa Davis, Ziki era anche selezionatore".

L'intervista completa a Ivanisevic sarà pubblicata nella giornata di mercoledì 3 aprile e con ogni probabilità conterrà anche ulteriori dettagli in merito ai motivi della separazione.

SHARE