Davidovich Fokina sul caso Andrey Rublev: "È vergognoso... "

Il tennista russo è stato squalificato per degli insulti al giudice di linea

by Gianluca Ruffino
SHARE
Davidovich Fokina sul caso Andrey Rublev: "È vergognoso... "
© Christopher Pike/Getty Images

Una decisione che farà molto discutere. È stata un’eliminazione amara quella di Andrey Rublev all’Atp 500 di Dubai, ad un passo dalla seconda finale dell’anno. Nella semifinale contro il kazako Alexander Bublik, il numero cinque del mondo è stato più volte a due punti dal match, conducendo anche di un break nel terzo set.

Bublik però è riuscito a rimontare e portarsi sul 6-5 nel parziale decisivo, accingendosi al cambio campo. A questo punto il tennista russo ha perso la testa, e preso dalla rabbia ha iniziato ad urlare in russo in faccia al giudice di linea.

Sfortunatamente per lui però il giudice ha tradotto gli insulti indirizzatigli ed ha immediatamente riferito la gravità delle offese ricevute al supervisor e al giudice di sedia, che hanno deciso di squalificare Rublev tra lo stupore e i fischi del pubblico e dello stesso avversario kazako, che era d’accordo a continuare il match.

Un gesto sicuramente ingiustificabile e inatteso da parte di uno dei giocatori più caldi ma allo stesso tempo corretti e rispettati del circuito, che con questa squalifica, oltre a perdere i punti e il prize money del torneo, rischia di saltare anche il prossimo torneo in programma, il Master 1000 di Indian Wells.

Questa decisione ha scatenato sui social una serie di commenti, tra i quali quello del tennista spagnolo Alejandro Davidovich Fokina, il quale ha espresso la propria opinione sull’accaduto.

Il post di Davidovich Fokina

L’attuale numero 24 del ranking Atp ha commentato con disapprovazione la squalifica del tennista russo, invocando l’utilizzo del Var nel tennis.

Queste le parole scritte su X dal 24enne iberico: “È molto ingiusto che squalifichino Rublev senza prima assicurarsi che ciò che il giudice di linea ha capito sia corretto. Questa regola dovrebbe essere rivista e cambiata.

Vergognoso. Abbiamo bisogno del VAR nel tennis".

Davidovich Fokina Andrey Rublev
SHARE