Atp Dubai - Humbert sorprende Medvedev: sarà il francese a sfidare Bublik in finale

Non è stata una giornata positiva per i tennisti russi impegnati a Dubai

by Antonio Frappola
SHARE
Atp Dubai - Humbert sorprende Medvedev: sarà il francese a sfidare Bublik in finale
© Christopher Pike/Getty Images

Non è stata una giornata positiva per i tennisti russi impegnati nelle semifinali del torneo ATP 500 di Dubai. Andrey Rublev non è riuscito a mantenere la calma nella fase finale del terzo set e ha raggiunto il giudice di linea dopo una chiamata a suo dire sbagliata per sfogare tutta la sua frustrazione.

Il 26enne di Mosca ha urlato qualcosa al diretto interessato, probabilmente un insulto nella sua lingua madre intercettato da un secondo giudice di linea capace di tradurre le parole all'arbitro e al Supervisor. Parole che hanno portato alla squalifica di Rublev, che perderà punti lasciando la top 5 e non riceverà il prize money.

Inutile il tentativo di Alexander Bublik di riportare la calma e chiedere di continuare il match.

Atp Dubai - Humbert sorprende Medvedev: sfiderà Bublik in finale

A sfidare il kazako nell'ultimo atto del torneo sarà Ugo Humbert.

Nemmeno in questa occasione Daniil Medvedev difenderà il titolo in un torneo vinto l'anno precedente. Una sconfitta che potrebbe escludere presto il russo da qualsiasi discorso legato alla seconda posizione del ranking mondiale creando un duello a due tra Carlos Alcaraz e Jannik Sinner al Masters 1000 di Indian Wells.

Medvedev ha colpito troppi gratuiti momenti importanti del match e ha incassato un 5-7, 3-6 da un Humbert in grande spolvero. Entrambi hanno avuto tante chance nel primo parziale, ma solo il dodicesimo game ha premiato il giocatore in risposta: Medvedev ha commesso un gravissimo errore con il dritto in uscita da un ottimo servizio sul set point offerto al rivale.

Sotto anche nella seconda frazione, Medvedev ha abbozzato una timida reazione sullo 0-2 e accorciato le distanze grazie a una fenomenale fase difensiva. La sua partita non è comunque cambiata, perché le occasioni - ben 4 - non trasformate nel quinto e nel settimo gioco non hanno fatto altro che generare ulteriore insoddisfazione. Sul 3-4, Medvedev ha perso la pazienza e l'incontro a causa di un altro brutto dritto.

Atp Dubai
SHARE