Kasatkina difende Andrey Rublev dopo la squalifica: il duro sfogo verso Atp e Wta

Corre in soccorso del nativo di Mosca la sua connazionale, che si sfoga e lancia un messaggio ai piani alti del Tennis

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Kasatkina difende Andrey Rublev dopo la squalifica: il duro sfogo verso Atp e Wta
© Christopher Pike/Getty Images

Sta facendo molto discutere quando accaduto sul Campo Centrale del Dubai Duty Free Tennis Championships nella parte finale del match tra Andrey Rublev e Alexander Bublik. Dopo aver perso il break di vantaggio nel terzo e decisivo set, il russo ha iniziato ad andare in escandescenza, come spesso gli capita, manifestando la sua insoddisfazione.

Sul punteggio di 5 pari il nativo di Mosca è andato faccia a faccia con uno dei giudici di linea gridandogli qualcosa nella sua lingua, per una chiamata a suo dire sbagliata. La decisione di squalificare Rublev si è concretizzata pochi secondi dopo quando durante il cambio di campo due giudici di linea si sono avvicinati all'arbitro interpellando anche il Supervisor del torneo, per indicargli quanto successo.

L’arbitro non ci ha pensato un secondo e ha posto fine all'incontro a un passo dal tie-break.

Arriva il sostegno dalla connazionale Kasatkina

Bublik ha provato a ‘scagionare’ il suo rivale manifestando la volontà di continuare il match ma il regolamento parla chiaro e non prevede deroghe in situazioni del genere.

Il kazako avrà la possibilità di giocare per il titolo domenica. Quanto successo a Dubai non è andato giù alla connazionale Daria Kasatkina, che è esposta tramite X sulla faccenda, chiedendo il replay dell'incidente in cui Rublev avrebbe offeso il guardalinee: “Così si può semplicemente squalificare un giocatore, togliergli tutti i punti e i soldi, senza nemmeno controllare il video? Che scherzo, l'ennesima conferma che abbiamo bisogno di un VAR nel tennis e di un sistema di appello elettronico in tutti i tornei", ha dichiarato, senza mezzi termini.

Andrey Rublev
SHARE