Atp Dubai - Rublev perde la testa, insulta il giudice di linea e viene squalificato

Clamoroso quanto accaduto al torneo di Dubai

by Antonio Frappola
SHARE
Atp Dubai - Rublev perde la testa, insulta il giudice di linea e viene squalificato
© Christopher Pike/Getty Images

Ha del clamoroso quanto accaduto sul Campo Centrale del Dubai Duty Free Tennis Championships nella parte finale del match tra Andrey Rublev e Alexander Bublik. Il russo, dopo aver perso il break di vantaggio nel set decisivo, ha iniziato a innervosirsi e manifestare la sua insoddisfazione con continuità.

Sul 5-5, però, la situazione è degenerata e Rublev si è avvicinato a uno dei giudici di linea gridando qualcosa in russo per una chiamata a suo dire sbagliata.

Clamoroso a Dubai: Andrey Rublev squalificato

Durante il cambio campo due giudici di linea si sono avvicinati all'arbitro interpellando anche il Supervisor del torneo.

Il secondo giudice - non il ragazzo inizialmente coinvolto - ha comunicato le gravi parole che Rublev avrebbe rivolto al suo collega determinando la sua immediata squalifica. Stando a quanto affermato dal soggetto in questione, gli insulti di Rublev sarebbero stati davvero gravi.

L'arbitro - con l'ausilio del Supervisor - non ci ha pensato un secondo e ha posto fine all'incontro a un passo dal tie-break squalificando il russo. Bublik ha manifestato la sua volontà di continuare la partita per "salvare" Rublev, ma il regolamente non prevede questa possibilità in situazioni del genere.

Bublik è quindi il primo finalista del torneo di Dubai e attenderà il vincente della sfida tra Daniil Medvedev e Ugo Humbert.

Il video del momento in cui Rublev raggiunge il giudice di linea

Atp Dubai
SHARE