Dati sconfortanti per Lorenzo Musetti: l'azzurro ora rischia grosso

Il tennista carrarino non può più permettersi passi falsi

by RedazioneMia
SHARE
Dati sconfortanti per Lorenzo Musetti: l'azzurro ora rischia grosso
© Daniel Pockett/Getty Images

Per il giovane talento azzurro Lorenzo Musetti non è un periodo facile. Il tennis italiano vive un gran momento, lo dimostrano non solo i tornei vinti da Jannik Sinner e Jasmine Paolini recentemente ma anche le vittorie contro tennisti sulla carta superiori di Flavio Cobolli e Lorenzo Arnaldi, avanti a sorpresa su Felix Auger Aliassime e Taylor Fritz.

Per Musetti invece continua il periodo negativo, i dati d'altronde parlano chiaro. Abbiamo visto una timida reazione contro il francese Cazaux, ma il carrarino vive un periodo non semplice e anche sfide sulla carta non impossibili diventano piuttosto complicate.

Nel momento clou dei due set Musetti ha ceduto ed ha perso così contro il francese con il risultato di 6-4;7-6, comunque meglio rispetto alle ultime deludenti prestazioni. Quattro sconfitte consecutive, solo 6 vittorie negli ultimi 20 match e mai un sussulto con l'atleta che in campo appare nervoso e mai sereno.

Sfide spesso contro tennisti sulla carta con un ranking più basso, la maggior parte dei casi hanno visto Musetti crollare come grande favorito, basta pensare al 6-2;6-0 subito recentemente da Zhang a Doha o anche al 6-3;6-2 di Marsiglia contro Machac.

Avversari non impossibili e sfide perse in maniera netta e piuttosto fastidiosa. Musetti resta comunque in Top 30 e a meno di colpi di scena sarà così anche dopo i tornei americani. È sulla terra battuta che l'azzurro difende quasi tutti i suoi punti e assolutamente deve svoltare e cambiare faccia presto, prima di crollare definitivamente.

La classifica per ora non è malvagia, i fan speravano in qualcosa in più ma ora l'azzurro andrà a Indian Wells e poi tornerà a casa, saltando Miami per assistere alla nascita del suo primo figlio.

Il 2024 è un importante banco di prova e Musetti non può più sbagliare, è chiamato ad una reazione il prima possibile.

Lorenzo Musetti
SHARE