Next Gen ATP Finals – Cobolli-Nardi è derby amaro. Eliminati entrambi, passa Stricker



by GIANLUCA RUFFINO

Next Gen ATP Finals – Cobolli-Nardi è derby amaro. Eliminati entrambi, passa Stricker
© Adam Pretty/Getty Images

Un epilogo amaro per i colori italiani alle Atp Next Gen Finals di Gedda. In una giornata piena di scossoni e ribaltamenti, basta un solo set vinto contro il capolista Fils a Stricker per staccare il pass per le semifinali, eliminando entrambi gli azzurri presenti nel girone A.

Tra i due giovani italiani è battaglia pura: finisce 3-2 per Nardi in due ore e 15 di partita. Risulta fatale per Flavio Cobolli la sconfitta nel lottatissimo derby contro Luca Nardi, in cui lo spettacolo diverte tanto il pubblico saudita ma meno i tifosi italiani, che speravano in almeno un rappresentante alle finals four.

Inutile ai fini della qualificazione dunque il successo del tennista pesarese, chiamato a vincere 3-1 per poter ancora sperare nel passaggio del turno. La partita non ha mai un padrone, tutto è possibile. Nel primo set si arriva on serve al tiebreak, che Cobolli si aggiudica chiudendo con un lungolinea di rovescio.

Il secondo set Nardi alza la voce e, dopo aver annullato due palle break, ottiene il break nel sesto game e fa 1-1. Nel terzo parziale è ancora il tiebreak (il secondo dei tre del match) a decidere la contesa, ma stavolta è Nardi, che con un secco 7-1, a portarsi in vantaggio.

Cobolli vuole provarci fino all’ultimo e con un quarto set perfetto si conquista il set decisivo, ma è un altro tiebreak a dare la prima vittoria nel torneo a Nardi e ad eliminare entrambi gli azzurri.

Stricker-Fils: prima la paura, poi lo svizzero centra l’obiettivo

Non soffre la pressione Dominic Stricker, che resiste alla furia del favorito Fils e fa lo stretto indispensabile per guadagnarsi le semifinali.

Contro un tennista transalpino che concede soltnato due palle break ad inizio match, nel primo set lo svizzero non riesce a contrastare la potenza di colpi dell’avversario e cede la battuta nel sesto game, consegnando il set all’avversario.

Fils vuole il primo posto, ma una buona difesa sull’unica palla break del secondo parziale da parte del 21enne svizzero porta il set al tiebreak. Stricker vede l’occasione e non se la lascia sfuggire, giocando un game decisivo di altissimo livello e imponendosi 7-3.

Ottenuta la qualificazione, il numero tre del seeding gioca più rilassato ma la superiorità del francese emerge nei momenti decisivi. Un break nel terzo set e un altro tiebreak nel quarto danno successo e primo posto a Fils ad avere la meglio.

Atp Finals