Atp Parigi-Bercy - Draw: Sinner nella parte alta con Djokovic. Torna in campo Alcaraz

L'ultimo Masters 1000 della stagione si disputerà la prossima settimana

by Antonio Frappola
SHARE
Atp Parigi-Bercy - Draw: Sinner nella parte alta con Djokovic. Torna in campo Alcaraz
© Julian Finney/Getty Images

Il ritorno in campo di Novak Djokovic, il punto interrogativo sulle condizioni fisiche di Carlos Alcaraz, gli ultimi posti da assegnare in vista delle ATP Finals: sono numerosi gli spunti che il torneo di Parigi-Bercy offrirà agli appassionati di tennis.

L’ultimo Masters 1000 della stagione ha spesso riservato grandi sorprese e raccontato delle storie alternative rispetto a quelle abituali. Nel 2022, per esempio, Holger Rune ha conquistato il primo 1000 in carriera battendo in una emozionante finale Djokovic.

Il serbo e il danese, quest’anno, sono stati sorteggiati nella stessa parte di tabellone e potranno incontrarsi solo ai quarti. Il belgradese esordirà contro uno tra Miomir Kecmanovic e Tomas Martin Etcheverry; mentre la prima testa di serie presente sul suo cammino porta il nome e il cognome di Ben Shelton.

Impossibile dimenticare la semifinale disputata tra i due agli US Open pochi mesi fa, quando Djokovic ha imitato l’esultanza dell’americano al termine del match.

Atp Parigi-Bercy: Sinner nella parte alta con Djokovic.

Sfortunato Musetti

Per avere la possibilità di sfidare nuovamente Djokovic, Shelton dovrà superare la concorrenza di Alejandro Davidovich Fokina, Tallon Griekspoor e Christopher Eubanks. Il primo rivale di Rune, invece, sarà il vincente dell’affascinante incontro tra Stan Wawrinka e Matteo Arnaldi.

Il tennista di Sanremo non sarà l’unico azzurro a popolare la parte alta del main draw. Jannik Sinner, infatti, è il maggiore indiziato per spingersi fino all’ipotetica semifinale con Djokovic insieme ad Andrey Rublev.

L’altoatesino usufruirà del bye al primo turno e dovrebbe trovare al secondo Mackenzie McDonald. Agli ottavi potrebbe esserci la sfida con Alex de Minaur, subito alle prese con Andy Murray. È andata meglio a Rublev, che giocherà con uno dei tennisti provenienti dalle qualificazioni all’esordio.

Tommy Paul e Adrian Mannarino cercheranno di creare qualche problema al russo. Alcaraz proverà innanzitutto a testare le sue condizioni fisiche dopo aver rinunciato al torneo di Basilea per un problema al piede. Lo spagnolo se la vedrà all’esordio con uno tra Cameron Norrie e Alexandre Muller.

Non banale anche il possibile ottavo di finale, perché Karen Khachanov è in grado di infastidire chiunque soprattutto a Parigi-Bercy, dove ha vinto l’unico 1000 nel 2018. Due i favoriti per un posto ai quarti contro Alcaraz: Stefanos Tsitsipas e Alexander Zverev.

Sfortunato Lorenzo Musetti, che per il secondo torneo di fila fronteggerà Grigor Dimitrov. In caso di vittoria con il bulgaro, l’italiano sarebbe costretto a fare i conti con Daniil Medvedev. Hubert Hurkacz è alla disperata ricerca di punti per approdare al Torneo dei Maestri: sulla sua strada ci sarà Sebastian Korda.

Per il polacco, agli ottavi, potrebbe palesarsi un pesante scontro diretto con Casper Ruud.

Il main draw completo


Alcaraz
SHARE