Schwartzman torna a battere un top 10: "Non ho mai pensato di lasciare il tennis"

L'argentino torna a battere un top 10 dopo oltre un anno

by Nicola Penta
SHARE
Schwartzman torna a battere un top 10: "Non ho mai pensato di lasciare il tennis"
© Lintao Zhang/Getty Images

Giornata di terzi turni in quel di Shanghai per quanto riguarda il Masters 1000 della città cinese; sorprendente è stata la vittoria del Peque Diego Schwartzman contro la testa di serie numero 7 del torneo: l’americano Taylor Fritz.

A seguito di una battaglia di quasi tre ore e rimontando un break di ritardo nel terzo set, l’argentino ha vinto la partita al tie-break decisivo con il punteggio di 6-4 3-6 7-6(5) senza annullare match point; con questa vittoria il Peque torna a battere un top 10 a distanza di un anno (aveva battuto il canadese Fèlix Auger- Aliassime nel torneo 500 di Barcellona,ndr.) e ad attenderlo nel prossimo turno del torneo sarà il cileno Jarry.

Schwartzman:"Soddisfatto del mio livello attuale"

Schwartzman ha sottolineato nella classica conferenza post-partita di essersi ripreso dopo i momenti complicati vissuti tra la fine dello scorso anno e l’inizio della stagione 2023:” Beh, è ​​importante.

Ho fatto questo tipo di partite molte, molte volte, in grandi tornei ma dall'anno scorso non giocavo al meglio. Negli ultimi tornei ho fatto grandi cose contro i migliori del circuito quali Tommy Paul, Sinner, Zverev. Ho perso contro questi ragazzi nel terzo set.

Sapevo che stavo giocando molto meglio ma ancora nessuna vittoria.Sì, questa vittoria stasera è stata molto importante perché è il passo più grande alla fine dell'anno, quindi per me è molto importante”.

"Tutti qui stanno cercando di vincere, tutti si stanno allenando duramente e tu devi fare quante più cose possibili per vincere le partite.Quindi ho fatto ciò tutto l'anno, ma dopo molti anni grandiosi, questo era diverso.

Sì, devi renderti conto che a volte devi fermarti e, sai, pensare quello che hai fatto gli anni prima e, sì, eccomi qui, a provarci. Ancora."

In conclusione, Schwartzman ha sottolineato la motivazione dietro questo ritorno ad ottenere i successi recenti:”Non ho mai pensato di lasciare il tennis.

Era una combinazione di cose. è sempre dura per i giocatori sudamericani che sono lontani da casa per mesi e mesi. Sono sette mesi/otto mesi all'anno viaggiando, giocando lontano da casa, non vedere la tua famiglia, i tuoi amici.

Anche quando fai molto bene hai lo stress e tutto nella tua mente. Quindi sì, sono molto felice di come ho fatto, sono ancora molto felice, e proverò a giocare tante settimane e tanti tornei finché avrò questo questo livello. Se ho questo livello, anche se perdo, a me va bene" .

SHARE