Atp Chengdu - Musetti in semifinale con una bella prestazione. Zverev se la cava



by LUCA FERRANTE

Atp Chengdu - Musetti in semifinale con una bella prestazione. Zverev se la cava
Atp Chengdu - Musetti in semifinale con una bella prestazione. Zverev se la cava © Atp Chengdu

Una bella reazione dopo una prova poco convincente all'esordio. Lorenzo Musetti ha ottenuto una vittoria importante ai quarti di finale dell'Atp 250 di Chengdu per il morale e classifica, che gli consente naturalmente di proseguire il cammino nel tabellone principale.

La testa di serie numero 2 non ha sofferto il tennis del suo ostico avversario, Arthur Rinderkench, e senza rischiare tanto ha raggiunto le semifinali del torneo. Nel primo set, approfittando anche di una serie di errori gratuiti del francese, l'azzurro si è ben difeso nei turni di servizio e ha piazzato il break nel quarto game.

Il 'piccolo' vantaggio è stato amministrato dal nativo di Carrara, che ha portato a casa il parziale per 6-3. Galvanizzato, il giovane 21enne ha continuato a mantenere una buona intensità del suo gioco e strappato la battuta al transalpino in apertura.

Rinderknech non ha saputo reagire, restando dietro nel punteggio fino al termine: il toscano non si è accontentato e ha conquistato un altro break, chiudendo la contesa con un altro 6-3. Il tennista italiano incrocerà lunedì il temibile russo Roman Safiullin, che ha battuto l'australiano Jordan Thompson (ritirato dopo il primo set).

Zverev avanza

Nella parte alta del tabellone Alexander Zverev ha confermato di essere uno dei pretendenti al titolo (è il numero uno del tabellone e, dunque, sulla carta il favorito). Sascha si è fatto sorprendere a inizio gara, finendo sotto 3-1 prima di recuperare e spingersi fino ai vantaggi.

Nel momento cruciale Miomir Kecmanovic è stato in grado di conservare il suo turno di battuta e ottenere un importante break (7-5). Situazione completamente differente nel secondo: il serbo ha recuperato lo svantaggio, dal 3-1 al 4-4, ma ha ceduto il parziale sul 5-5 perdendo il servizio.

Nel set decisivo il tedesco ha avuto più energie fisiche e mentali per superare l'accesso ai quarti. Il nativo di Amburgo, pur soffrendo, ha chiuso 6-2 e si è garantito la semifinale in Cina. Sfiderà il vincente dell'ultimo incontro in programma tra Grigor Dimitrov (favorito) e l'australiano Christopher O'Connell.

Arthur Rinderknech