Laver Cup - Apoteosi team World, brutto esordio per l'Europa. Sorpresa a Guadalajara

La formazione di coach McEnroe trionfa su tutta la linea a Vancouver

by Luca Ferrante
SHARE
Laver Cup - Apoteosi team World, brutto esordio per l'Europa. Sorpresa a Guadalajara
© Matthew Stockman/Getty Images

Un nettissimo 4-0 e un solo set concesso in tutta la prima giornata di gare. Il team World, da campione in carica dopo la vittoria del titolo nel 2022 a Londra, ha cominciato alla grande la nuova edizione della Laver Cup alla Rogers Arena di Vancouver.

Le quattro vittorie conquistate dalla squadra rossa hanno indirizzato e non poco il confronto con il team Europe, che dovrà rivedere completamente l'esordio per dare battaglia e provare a rimontare. Nulla è naturalmente perduto, visto che sabato ogni sfida varrà 2 punti e addirittura 3 domenica.

Ben Shelton si è aggiudicato l'incontro col temibile 19enne Arthur Fils e aperto bene le danze per il Resto del mondo. Dopo il tie-break perso per 7-4, il francese ha ceduto e lasciato per 6-1 il secondo parziale, non riuscendo a reagire e quindi ad allungare il match.

A seguire, per concludere la sessione diurna, Francisco Cerundolo ha avuto la meglio di Alejandro Davidovich Fokina col punteggio finale di 6-3, 7-5. L'argentino ha preso subito il largo in apertura, portandosi sul 5-1 (solo un passaggio a vuoto ha consentito allo spagnolo di rendere meno amaro il passivo).

Nel secondo Fokina non ha sfruttato la chance di servire per il set sul 5-4, arrendendosi poi ai vantaggi. Tutto 'facile' anche per Felix Auger-Aliassime, molto atteso visto che è l'unico tennista a giocare in casa. Il canadese ha sconfitto con un 6-4, 6-3 l'altro francese Gael Monfils.

Il doppio - una delle principali curiosità di Roger Federer, presente sugli spalti per assistere alla manifestazione - ha chiuso la giornata, sempre in favore del team World. Il duo statunitense Frances Tiafoe-Tommy Paul è riuscita a spuntarla nel terzo set contro la coppia formata da Andrey Rublev e Arthur Fils.

La partita più equilibrata del day 1 ha registrato la parziale rimonta della compagine in blu (dopo il primo set perso, ha conquistato per 6-4 il secondo parziale), cedendo sul più bello per 10-6 nel match tie-break.

La finale a Guadalajara

Una grande sorpresa per l'atto conclusivo del Wta 1000 di Guadalajara. Caroline Dolehide, reduce dal successo contro l'italiana Martina Trevisan, ha battuto nel derby tutto statunitense Sofia Kenin e sfiderà ora Maria Sakkari per il titolo. La greca ha invece dominato la francese Garcia senza particolari problemi (6-3, 6-0).

Laver Cup
SHARE