Casper Ruud, 100 settimane consecutive in top 10: solo Djokovic e Tsitsipas come lui

Il tennista norvgese celebra la sua costanza anche guardando al suo ranking e al suo nuovo traguardo

by Martina Sessa
SHARE
Casper Ruud, 100 settimane consecutive in top 10: solo Djokovic e Tsitsipas come lui

Casper Ruud non ha intenzione di lasciare la top 10. È il 13 settembre del 2021 quando il tennista norvegese fa il suo primo ingresso tra i primi dieci del mondo. Da quel momento, l’attuale numero cinque non ha più lasciato la parte della classifica mondiale del circuito maschile.

Sono 100 le settimane che il finalista del Roland Garros di quest’anno ha trascorso come uno dei dieci migliori giocatori del mondo. Nella giornata di oggi, ha iniziato la settimana 101: è il tennista numero 80 della storia a riuscire a trascorrere tutte queste settimane in top 10.

Tra i tennisti in attività, è solo il sedicesimo. I segreti di questo traguardo non sono tali. Il tennista di Oslo ha conquistato, da quel momento, solo tornei 250, ma nei grandi appuntamenti è mancato solo un passo per la gloria: due volte al Roland Garros; una volta agli Us Open; una volta anche alle Nitto Atp Finals di Torino.

Ruud come Djokovic

Sono altri quindici i giocatori che sono riusciti ad ottenere questo stesso traguardo che Casper Ruud festeggia oggi. Tuttavia, per il due volte finalista all’Open di Francia le 100 settimane in top 10 sono consecutive: da quel settembre del 2021, non è mai uscito tra i dieci migliori giocatori del mondo.

Solo altri due tennisti sono riusciti a fare questo, tra quelli in attività: Novak Djokovic e Stefanos Tsitsipas. Non solo top 10. Per il norvegese, finalista anche alle Atp Finals è stata una graduale scalata fino a toccare la vetta con un dito, ma senza mai davvero accaparrarsela.

Nella finale degli Us Open contro Carlos Alcaraz, i due contendenti si giocavano non solo la vittoria del primo titolo Slam della carriera, ma anche il primato mondiale. A trionfare, a fare all in, è stato il tennista spagnolo; mentre Ruud si è dovuto ‘accontentare’ della seconda posizione del ranking.

Photo credits: Getty Images

Casper Ruud
SHARE